Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Edilportale Digital Forum, apre oggi la prima fiera online dell’edilizia
TECNOLOGIE Edilportale Digital Forum, apre oggi la prima fiera online dell’edilizia
PROFESSIONE

Le Partite Iva in regime forfettario possono detrarre il noleggio dell’auto?

di Alessandra Marra

L’Agenzia delle Entrate spiega cosa è possibile portare in deduzione dal reddito in caso di regime agevolato

Vedi Aggiornamento del 08/11/2019
Commenti 51063
10/10/2019 – Le partite Iva che optano per il regime fiscale forfettario possono detrarre il costo del noleggio di un’autovettura? La risposta dell’Agenzia delle Entrate arriva tramite la posta di FiscoOggi.
 

Regime forfettario: è possibile detrarre l’auto?

Nel regime forfettario non è possibile portare in detrazione i costi aziendali prodotti nell’anno, compresi quelli per il noleggio dell’autovettura.
 
Infatti, chi aderisce al regime introdotto con la Legge 190/2014 calcola il reddito imponibile applicando all’ammontare dei ricavi o dei compensi percepiti un coefficiente di redditività, diverso a seconda dell’attività svolta.
 
Sul reddito imponibile si applica un’imposta sostitutiva dell’imposta sui redditi, delle addizionali regionali e comunali e dell’imposta regionale sulle attività produttive. Le spese sostenute nello svolgimento dell’attività di impresa, arte o professione rilevano, in via presuntiva, in base alla percentuale di redditività attribuita all’attività effettivamente esercitata.
 

Regime forfettario: cosa si può detrarre

L’Agenzia ha chiarito che l’unica spesa che è possibile portare in deduzione dal reddito è quella relativa ai contributi previdenziali pagati nell’anno, dovuti per legge.

La Manovra 2020 continene novità anche per i titolari di Partita Iva. Quali sono le misure più urgenti e come potrebbero essere attuate? Rispondi al SONDAGGIO DI EDILPORTALE
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui