Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Bonus facciate 90% solo per centri storici e zone B
NORMATIVA Bonus facciate 90% solo per centri storici e zone B
PROFESSIONE

‘SPID professionale’ in vigore dal 1° dicembre

di Alessandra Marra

Da AGID le ‘Linee guida per il rilascio delle identità digitale professionale’ per accedere online ai servizi della PA

Commenti 6853
Foto: alphaspirit ©123RF.com
28/11/2019 – Dal prossimo 1° dicembre l’identità digitale sarà anche professionale e faciliterà l’accesso ai servizi della pubblica amministrazione da parte dei professionisti.
 
L’Agenzia per l’Italia Digitale (AGID), infatti, ha pubblicato le Linee guida per il rilascio delle identità digitali per uso professionale, regolamento cui le pubbliche amministrazioni e i privati potranno fare riferimento per verificare l’appartenenza di una persona fisica ad un’organizzazione e/o la sua qualità di professionista.
 

Identità digitale professionale: le linee guida

Le indicazioni contenute nel regolamento individuano le modalità che gli Identity Provider devono seguire per il rilascio delle identità per uso professionale, consentendo di veicolare attraverso SPID, oltre ai dati della persona fisica, anche i dati dell’organizzazione di appartenenza per la quale si sta agendo su un servizio reso disponibile da un service provider.
 
Come ha evidenziato l’AGID, “grazie alle Linee Guida si attiva una nuova funzionalità per il sistema pubblico di identità digitale, attesa da numerose pubbliche amministrazioni e da privati, che consente l’apertura di nuovi servizi online, superando gli ostacoli all’uso della propria identità digitale per scopi lavorativi”.
 

SPID professionale: verifica ma non identifica

Con il nuovo SPID le pubbliche amministrazioni e i privati potranno verificare l’appartenenza di una persona fisica ad un’organizzazione e/o la sua qualità di professionista.
 
Tuttavia, come mette in evidenza la stessa AGID in un comunicato, “le identità rilasciate non identificano lo status persona giuridica né l’appartenenza di un professionista a un determinato ordine professionale o altro elenco qualificato.”

Probabilmente, ciò significa che, al momento, l’appartenenza del professionista a un determinato ordine professionale o altro elenco qualificato potrà semplicemente essere autocertificata.
 
Sull'argomento abbiamo chiesto chiarimenti all’AGID che ha risposto: "È in programma per il prossimo anno la messa in consultazione delle linee guida relative alle Autorità di Attributo, ovvero i soggetti che – ai sensi di una legge o norma – hanno il potere di attestare qualifiche, status, iscrizione a ordini e collegi professionali, dati societar, ecc.  
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus Casa: li conosci davvero? Scoprilo con il quiz! Partecipa