Network
Pubblica i tuoi prodotti
RISPARMIO ENERGETICO

Efficienza energetica: 2,5 miliardi di euro per i Comuni

di Paola Mammarella

Nel ddl di Bilancio 500 milioni di euro all’anno fino al 2024

Vedi Aggiornamento del 08/11/2019
Commenti 5781
05/11/2019 – Per cinque anni i Comuni riceveranno 500 milioni di euro all’anno per interventi di efficientamento energetico e sviluppo sostenibile. Si tratta della “norma Fraccaro”, in scadenza a fine 2019, che per effetto del ddl di Bilancio 2020 sarà prorogata fino al 2024.
 
Ad annunciarlo è stato nei giorni scorsi proprio il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Riccardo Fraccaro, che dalla sua pagina Facebook aveva parlato di stabilizzazione della misura.
 

Efficienza energetica: ai Comuni 2,5 miliardi di euro

Per ciascuno degli anni dal 2020 al 2024 saranno assegnati ai Comuni 500 milioni di euro all’anno come contributi per investimenti in materia di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile.
 
Si tratta di opere pubbliche per l’efficientamento dell’illuminazione pubblica, il risparmio energetico degli edifici pubblici, compresi quelli di edilizia residenziale, l’installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili, la mobilità sostenibile, l’adeguamento e la messa in sicurezza delle scuole, degli edifici pubblici e del patrimonio comunale e l’abbattimento delle barriere architettoniche.
 
Le risorse saranno proporzionali alla popolazione dei Comuni. Si partirà da 50mila euro per i Comuni con popolazione inferiore o uguale a 5mila abitanti, 70mila euro per i Comuni con popolazione compresa tra 5001 e 10mila abitanti, 90mila euro per i Comuni con popolazione compresa tra 10.001 e 20mila abitanti, 130mila euro per i Comuni con popolazione compresa tra 20.001 e 50mila abitanti, 170mila euro per i Comuni con popolazione compresa tra 50.001 e 100mila abitanti, 210mila euro per i Comuni con popolazione compresa tra 100.001 e 250mila abitanti, 250mila euro per i Comuni con popolazione superiore a 250mila abitanti.
 

Efficienza energetica, i primi 500 milioni di euro del 2019

Il ddl di Bilancio 2020 mira a dare maggiore stabilità alla misura lanciata nel 2019 con il Decreto Crescita. Per il 2019, le risorse sono state assegnate a 7.915 Comuni per la realizzazione di una serie di interventi indicati dal Ministero dello Sviluppo Economico. 

Inizialmente, il Decreto Crescita aveva previsto la revoca delle risorse nel caso in cui i lavori non fossero iniziati entro il 31 ottobre 2019. La Legge 128/2019 sulla soluzione delle crisi aziendali ha prorogato questo termine al 31 dicembre 2019La proroga consente ai Comuni che ad oggi non hanno ancora avviato la realizzazione dei progetti, di chiedere l’anticipo del 50% del contributo.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Crediti Formativi Professionali, li hai conseguiti tutti? Partecipa