Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Ministro Brunetta: la PA recluterà figure tecniche anche con l’aiuto degli Ordini
PROFESSIONE Ministro Brunetta: la PA recluterà figure tecniche anche con l’aiuto degli Ordini
LAVORI PUBBLICI

Scuole, il Miur presenta i risultati: circa 9mila interventi con 5,4 miliardi di euro

di Paola Mammarella

Dal 2013 ad oggi realizzati o in fase di completamento interventi di adeguamento antisismico, messa in sicurezza, efficientamento energetico e nuova costruzione

Vedi Aggiornamento del 08/05/2020
Commenti 3364
ANdreas Schindl ©123RF.com
17/12/2019 – Ammontano a 5,4 miliardi di euro gli investimenti complessivi generati dal piano per l’edilizia scolastica realizzato in questi anni dal Ministero dell’istruzione, dell’Università e della ricerca (Miur) con il contributo della Banca Europea per gli Investimenti (Bei) e di Cassa Depositi e Prestiti (CDP).
 
I risultati del piano sono stati presentati ieri presso la Sala “Aldo Moro” del Miur alla presenza del Ministro, Lorenzo Fioramonti, e della viceministra, Anna Ascani.
 

Edilizia scolastica, quasi 9mila interventi per 5,4 miliardi

Il piano di edilizia scolastica che il Miur sta portando avanti si articola in due fasi. La prima conta quasi 2,5 miliardi di finanziamenti complessivi per la realizzazione di oltre 5570 interventi. In corso di attuazione il secondo piano, che prevede uno stanziamento di quasi 3 miliardi e più di 3mila interventi.
 
Come indicato in dettaglio nelle slide pubblicate sul sito del Miur, gli 8700 interventi, già realizzati o avviati con un investimento totale di 5,4 miliardi di euro, si articolano in questo modo:
- 1,14 miliardi di euro derivano dal primo piano di edilizia scolastica finanziato con mutui BEI e sono destinati alla realizzazione di oltre 1941 interventi;
- 550 milioni arrivano dal piano “Scuole Sicure” per la realizzazione di oltre 2500 interventi;
- 724 milioni appartengono al programma “Scuole Nuove” e finanziano 1228 interventi;
- 1,55 miliardi, per oltre 868 interventi già avviati, rientrano nel secondo piano Mutui Bei;
- altri 50 milioni sono stati stanziati per 83 interventi sulle palestre;
- quasi 1,4 miliardi di euro provengono infine dal Fondo Investimenti (ex comma 140).
 
Si tratta di iniziative che il Miur ha messo in campo a partire dal 2013. Ricordiamo infatti il Decreto Istruzione, con cui è stata data alle Regioni la possibilità di stipulare mutui agevolati con la BEI, o il piano scuole del 2014, con cui l'allora presidente del Consiglio, Matteo Renzi, invitò i sindaci a proporre su quali scuole intervenire. Il piano da un miliardo di euro del Governo Renzi era infatti articolato in tre sezioni: Scuole Nuove, Scuole Sicure e Scuole Belle.

Al momento, ha reso noto il Miur, oltre il 70% dei progetti risulta concluso. La BEI, con l’ausilio di un team tecnico appositamente nominato, ha effettuato sopralluoghi su un campione di 32 interventi. 
 

Mutui BEI, finanziamenti per la sicurezza

Come spiegato durante la presentazione, i progetti realizzati riguardano l’adeguamento sismico, la messa in sicurezza, la manutenzione e l’efficientamento energetico degli edifici, nonché la realizzazione di scuole nuove su tutto il territorio nazionale, con aule all’avanguardia e laboratori innovativi.
 
Sono stati inoltre presentati i progetti-pilota del primo piano: quattro interventi realizzati nella Provincia di Lucca e nei Comuni di Celano (AQ), Locri (RC) e Piove di Sacco (PD). 
 
Con il sistema di monitoraggio nazionale realizzato dal MIUR, hanno concluso i vertici del Ministero, è stato possibile monitorare l’andamento dei cantieri velocizzando i controlli e l’erogazione dei pagamenti.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, come sta andando e cosa ci aspetta? Leggi i risultati