Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, confermati i tempi più lunghi per condomìni, edifici plurifamiliari e case popolari
RISPARMIO ENERGETICO Superbonus, confermati i tempi più lunghi per condomìni, edifici plurifamiliari e case popolari
AZIENDE

Pavimentazioni continue drenanti. un aiuto per l’ambiente

di Bernardelli Group

Commenti 1100
31/01/2020 - Un pianeta malato ha bisogno di aiuto e oggi più che mai l’attenzione per l’ecosistema deve raggiungere livelli mai toccati prima. Troppi sono i disastri ambientali ai quali ci tocca assistere come spettatori inermi, quindi qualsiasi azione rivolta alla salvaguardia ambientale deve essere sostenuta e supportata.

Acqua di falda e bombe d’acqua
Anche una pavimentazione drenante si inserisce a pieno titolo in una scelta sostenibile e a salvaguardia dell’ambiente. I motivi sono vari, primo fra tutti il controllo e la regolazione dell’acqua di falda, particolarmente importante durante le stagioni molto secche quando la falda acquifera diminuisce di portata, si abbassa, creando conseguenze non indifferenti per quanto riguarda l’approvvigionamento idrico. D’altra parte, a causa dei cambiamenti climatici, sempre di più si assiste a fenomeni di precipitazioni meteoriche improvvise e devastanti, passate oramai con il termine di “bombe d’acqua”, che rende effettivamente molto bene l’idea della portata dell’evento, capaci di mandare in tilt qualsiasi sottoservizio di raccolta idrica. L’utilizzo di una pavimentazione drenante, con la capacità di drenare in maniera omogenea, e non puntuale, grandi quantitativi di acqua piovana, permette di disperdere volumi idrici nel sottosuolo in maniera uniforme, evitando l’effetto “piscina”, ruscellamenti e allagamenti.

Colore contro le isole di calore
Un altro dei problemi che affligge le città italiane, e che influenza il surriscaldamento globale, è la formazione delle isole di calore dovute a scelte inopportune di materiali e in particolari di colorazioni inadeguate per la realizzazione di aree stradali e di posteggio. Un innalzamento delle temperature nelle aree urbane innesca una serie di processi energivori causati dall’utilizzo di impianti di raffrescamento e quindi picchi di utilizzo di energia elettrica. Una strategia di controllo e calmierazione delle isole di calore è la scelta di materiali e di colori con albedo o riflettanza adeguati. In funzione della sua particolare conformazione e grazie alla individuazione di colorazioni chiare, la prescrizione di una pavimentazione continua drenante diventa una scelta consapevole per l’abbassamento delle temperature superficiali di manti pedonali e stradali.

Soluzioni drenanti come scelta estetica
Molti sono i comuni italiani che si sono dotati di una normativa che impone il rispetto di determinate percentuali di permeabilità del suolo e in questo caso l’input progettuale non può prescindere dall’utilizzo di pavimentazioni con alte capacità drenanti. Ma la soluzione diventa anche una scelta estetica, in particolare dove persistono vincoli paesaggisti che impediscono l’utilizzo di pavimentazioni in asfalto. Le pavimentazioni drenanti continue, grazie al gradevole aspetto estetico e alla possibilità di pigmentare la miscela stessa, offrono un panel flessibile e facilmente armonizzabile in vari contesti ambientali.

CLSDreno, la soluzione di Bernardelli Group per l’ambiente.
Una soluzione ecofriendly di Bernardelli Group è CLS DRENO, il calcestruzzo che drena l’acqua con un potere drenante particolarmente prestazionale, grazie al sistema di vuoti interconnessi che permettono all’acqua di filtrare attraverso la superficie e ottenuti grazie a un mix design studiato appositamente per garantire il giusto rapporto tra granulometria degli aggregati e percentuale di contenuto cementizio. Il potere drenante di CLSDreno consente il filtraggio di 34 litri al minuto con una granulometria pari a 2/6 mm  e a 18 litri con una granulometria di 4/8 mm.

CLS DRENO offre al progettista un’efficace alternativa alle pavimentazioni continue in asfalto, ovviando ai problemi dovuti al ruscellamento, all’aquaplaning e, coadiuvato da un adeguato sistema di sottoservizi, favorisce il recupero delle acque piovane.  
Perfetto per piste ciclabili, zone a velocità limitata (zone 30), piazzali di sosta, passaggi pedonali e strade secondarie. CLS DRENO è disponibile in nove colorazioni (grigio, bianco, rosso, arancio, verde, giallo, ocra, tabacco, nero) per una grande facilità di inserimento nell’ambiente.

Bernardelli Group su Edilportale.com
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui