Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Edilportale Digital Forum, la quinta giornata della fiera virtuale dell’edilizia
TECNOLOGIE Edilportale Digital Forum, la quinta giornata della fiera virtuale dell’edilizia
SICUREZZA

Buone pratiche in edilizia, Inail premia la sicurezza nei cantieri

di Rossella Calabrese

Prorogata al 22 gennaio la scadenza per l’invio delle domande di partecipazione

Vedi Aggiornamento del 16/01/2020
Commenti 4014
Foto: Wang Aizhong © 123rf.com
07/01/2020 - È stata prorogata al 22 gennaio 2020 la scadenza per partecipare al concorso ‘Buone pratiche in edilizia’ indetto da INAIL.
 
Il concorso nazionale “Archivio delle buone pratiche per la salute e sicurezza sul lavoro nei cantieri temporanei o mobili”, alla sua prima edizione, mira a creare e diffondere un archivio di buone pratiche di facile consultazione e semplice applicazione.

Con l’iniziativa, l’INAIL intende sensibilizzare i partecipanti sul tema della prevenzione, per migliorare la sicurezza nei cantieri edili temporanei o mobili, riducendo il rischio di infortuni e malattie professionali. Alle buone pratiche, infatti, è attribuito ormai un ruolo strategico per la promozione della salute e della sicurezza nel settore edile.
 

Buone pratiche in edilizia, chi può partecipare

Possono partecipare le imprese del settore edilizio che operano, anche indirettamente, nei cantieri temporanei o mobili, i coordinatori per la sicurezza nei cantieri e gli enti pubblici. Ogni partecipante può inviare fino a tre proposte, per ognuna delle quali è necessario compilare il modulo di iscrizione.

Per l’iscrizione e l’invio del materiale è disponibile una procedura online fino al 22 gennaio 2020 sul sito web di INAIL. Gli elaborati, unitamente alla scheda d’iscrizione, alla documentazione indicata nel bando e a una scheda tecnica del progetto, devono essere trasmessi in un’unica sessione, utilizzando il link ‘Invio telematico della domanda’. Entro 120 giorni dalla chiusura della procedura sarà pubblicato l’elenco delle buone pratiche finaliste.
 

Buone pratiche in edilizia, i premi

Le prime tre buone pratiche ritenute migliori per ogni categoria di partecipanti saranno premiate con targhe di merito, saranno presentate nel corso delle giornate della sicurezza in edilizia organizzate da Inail e Regioni e potranno essere pubblicate su riviste di settore.

Gli elaborati premiati potranno, inoltre, essere trasmessi alla Commissione consultiva permanente per la salute e la sicurezza sul lavoro per la procedura di validazione come “Buone Prassi”. Tutti i lavori riconosciuti di interesse entreranno a far parte dell’archivio.

La cerimonia di premiazione si svolgerà a Roma nel corso di una giornata dedicata al tema della prevenzione in edilizia.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui