Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Testo Unico Edilizia, ecco il testo aggiornato
NORMATIVA Testo Unico Edilizia, ecco il testo aggiornato
AZIENDE

I materiali innovativi Serge Ferrari per il chiostro cinquecentesco di M9

di SERGE FERRARI

Il grande Museo Multimediale del ‘900 nel centro di Mestre

14/02/2020 - M9, il grande Museo multimediale del ‘900, è il più importante progetto di rigenerazione urbana che la Fondazione di Venezia ha realizzato per contribuire al rilancio e allo sviluppo della terraferma veneziana. Il museo sorge nel centro di Mestre e si integra perfettamente sia da un punto di vista architettonico che urbanistico con il contesto urbano, congiungendo in modo nuovo parti della città che prima non dialogavano o che erano negate alla fruizione dei cittadini.
 
Ispirandosi alle esperienze internazionali di rigenerazione urbana, M9 coniuga innovazione culturale e tecnologica, retail, intrattenimento e servizi per i cittadini all’interno di un progetto di architettura che ha l’obiettivo di raccontare la storia del Novecento Italiano in modo originale ed emotivamente coinvolgente.
 
Il progetto architettonico è stato affidato attraverso un concorso internazionale allo studio tedesco Sauerbruch Hutton, che ha ideato un grande spazio per offrire la massima fruibilità e muoversi senza interruzioni seguendo la bella superficie pavimentata in pietra trachite. Il Museo è così composto da tre nuovi edifici, il principale dei quali dedicato a funzioni museali, la ristrutturazione di un edificio direzionale degli anni Settanta e il recupero di un ex convento tardo cinquecentesco.
 
È’ proprio nella corte dell’ex convento che si può ammirare l’elegante struttura ombreggiante realizzata con le membrane flessibili, composite e ultra resistenti del gruppo francese Serge Ferrari, in grado di offrire una protezione dagli agenti atmosferici garantendo un’ottima regolazione termica, con il corretto apporto di luminosità naturale e un ottimo assorbimento acustico, fondamentale in uno spazio circoscritto come questo. L’area della corte interna, cuore dell’Innovation Retail Center, è stata infatti progettata per ospitare eventi di rilevanza internazionale, sia culturali sia rivolti alle aziende. Per questo motivo si è reso necessario creare una struttura modulare che rispondesse alla nuova funzione pubblica e commerciale del Museo del ‘900, trasformando lo spazio in un luogo di sosta e condivisione, proteggendolo dagli agenti atmosferici esterni e offrendo un adeguato comfort acustico.
 
Oltre 2000 metri quadrati di membrana Serge Ferrari: protezione dagli agenti atmosferici, massima luminosità e comfort acustico
L’elegante copertura realizzata con membrane ad alta traslucenza di Serge Ferrari ha una struttura a diamante e poggia su pilastri che fungono sia da pluviali che da illuminazione nelle ore notturne. Durante il giorno le membrane traslucide di Serge Ferrari garantiscono il comfort visivo degli occupanti, riducendo il consumo energetico per l’illuminazione durante le ore diurne.
 
Per la struttura si è deciso di utilizzare due membrane, una per la copertura esterna, Flexlight Advanced 1002 S2 HT (mq 1335) e una per la parte interna, Alphalia Silent AW Lux (mq 864).
 
Flexlight Advanced 1002 S2 HT è una membrana composita piena, omogenea molto resistente e al contempo leggera e di facile manutenzione. L’elevata qualità di questa membrana è garantita dalla tecnologia proprietaria ed esclusiva Précontraint di cui Serge Ferrari detiene il brevetto in tutto il mondo e che consiste nel mantenere la membrana in tensione bi-assiale durante tutto il processo di produzione. Si tratta di un procedimento esclusivo che garantisce un’elevata resistenza meccanica e una straordinaria durata nel tempo. Una tecnologia di eccellenza che posiziona il Gruppo Serge Ferrari tra i protagonisti di importanti progetti architettonici a livello globale.
 
Alphalia Silent AW Lux è la membrana fonoassorbente traslucida scelta per la parte interna della struttura ombreggiante all’interno del cortile. Con la stessa proprietà di assorbimento acustico del 65%, offre in più una speciale finitura che lascia passare il 41% della luce con una tinta bianca molto pura. Alphalia Silent AW Lux riduce da 2 a 4 volte il tempo di riverbero ed è risultato dunque il materiale ideale per ricoprire la corte del Museo dove il problema del rimbombo era di primaria importanza. È una membrana estremamente flessibile e adattabile a qualsiasi progetto anche il più complesso rispettando curve e inclinazioni con un risultato estetico durevole. Offre inoltre un’elevata facilità di installazione e manutenzione.
 
SERGE FERRARI su Edilportale.com
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, si parte col piede giusto? Leggi i risultati