Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Coronavirus e edilizia, il committente deve pagare i lavori già eseguiti
NORMATIVA Coronavirus e edilizia, il committente deve pagare i lavori già eseguiti
AMBIENTE

Valorizzazione borghi del sud, in arrivo 30 milioni di euro

di Alessandra Marra

Contributi a fondo perduto per la progettazione e la realizzazione di opere per il miglioramento di spazi urbani e edifici abbandonati

Vedi Aggiornamento del 08/04/2020
Commenti 6808
Foto: Alessandra Marra
Aggiornamento del 17/03/2020: il Mibact ha posticipato al 29 maggio 2020 il termine per la presentazione delle domande.

03/03/2020 – In arrivo 30 milioni di euro per la valorizzazione di borghi e centri storici del sud.
 
È stato, infatti, pubblicato il bando del Ministero dei beni culturali per finanziare interventi di riqualificazione e valorizzazione turistico-culturale dei Comuni delle regioni del sud (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) fino a 5.000 abitanti, o fino a 10.000 abitanti che abbiano individuato il centro storico quale zona territoriale omogenea (ZTO). 
 
 

Valorizzazione borghi del Sud: cosa prevede il bando

Il bando ha una dotazione finanziaria di 30 milioni di euro e ha l’obiettivo di rafforzare l’attrattività dei borghi e dei centri storici di piccola e media dimensione, attraverso il restauro e recupero di spazi urbani, edifici storici o culturali, nonché elementi distintivi del carattere identitario.
 
Gli interventi di riqualificazione e valorizzazione culturale possono riguardare immobili o spazi del patrimonio storico, non più utilizzati o da rifunzionalizzare, non completati o in stato di degrado o abbandono purché siano ubicati nel borgo o nel centro storico e di proprietà del Comune.
 
Il finanziamento, non cumulabile con altri finanziamenti, è a fondo perduto per il 100% delle spese ammissibili.

Il contributo massimo concedibile per beneficiario è di 1 milione di euro, così ripartito:
- 850 mila euro per la realizzazione di opere, servizi e attività culturali per il miglioramento del decoro urbano e il recupero delle forme originarie e storiche del tessuto urbano e delle emergenze architettoniche, il potenziamento delle condizioni di accessibilità, la dotazione di infrastrutture per la mobilità sostenibile, l’erogazione di servizi e sistemi, anche innovativi ed ecologici, per l’accoglienza turistica anche attraverso il recupero funzionale di immobili e spazi pubblici;
- 150 mila euro per i servizi di architettura e ingegneria e per la elaborazione dei Piani economico-finanziari e dei Piani gestionali.
 
 

Riqualificazione borghi del sud: interventi e spese ammissibili  

Il bando finanzia interventi di:  
recupero e adeguamento funzionale, strutturale e impiantistico di immobili e/o spazi pubblici;
realizzazione di percorsi ciclabili e/o pedonali per la connessione e la fruizione dei luoghi di interesse turistico-culturale (musei, monumenti, siti Unesco, biblioteche, aree archeologiche e altre attrattive culturali, religiose, artistiche, ecc.);
– realizzazione e promozione di itinerari culturali, tematici, percorsi storici e visite guidate, anche attraverso il restauro e l’apertura al pubblico di siti;
– miglioramento dell’accessibilità e della mobilità nei territori.
 
Sono agevolati anche gli interventi di erogazione dei servizi di informazione e comunicazione per l’accoglienza, valorizzazione e ampliamento dell’offerta culturale e valorizzazione di saperi e tecniche locali.
 
Tra le spese ammissibili ci sono quelle per:
– Servizi di architettura e ingegneria per la progettazione degli interventi;
– Lavori edili, strutturali e impiantistici;
– Servizi e forniture;
– Collaboratori e consulenti;
– Spese generali;
– Servizi per la pianificazione economico-finanziaria e gestionale.
 
Ogni Comune può presentare una sola domanda di finanziamento da trasmettere entro il 13 aprile 2020 esclusivamente all’indirizzo PEC mibac-sg.servizio2@mailcert.beniculturali.it.  
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Il Coronavirus stravolge il lavoro. Come uscirne? Partecipa