Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Erosione costiera, Legambiente: colpito quasi il 50% delle spiagge
AMBIENTE Erosione costiera, Legambiente: colpito quasi il 50% delle spiagge
AZIENDE

Link: griglie e caditoie per applicazioni di drenaggio urbano resiliente

di LINK industries

09/03/2020 - La resilienza, termine usato inizialmente nella scienza dei materiali, è stato mutuato negli ultimi anni in diversi ambiti, ed in linea generale, riguarda la capacità di un sistema di resistere al cambiamento senza variare il suo stato o recupere lo stato perduto post trauma.

In genere i luoghi urbani, edificati, hanno una ridotta capacità resiliente sia per l’evidente difficoltà di resistere ad una perturbazione senza cambiare stato ed ancor più per l’incapacità di recuperare lo stato perduto dopo una forte perturbazione, invece, molti luoghi naturali, resistono efficacemente a eventi traumatici e tornano al loro stato iniziale in tempi e modi variabili a seconda delle varie determinanti che entrano in gioco.

La resilienza viene quindi studiata come una componente necessaria per lo sviluppo urbano sostenibile dovuto al fatto che le città, e gli ambienti urbani in generale, sono un sistema complesso che non ha attualmente capacità di preparazione, risposta e recupero delle proprie funzioni in caso di eventi naturali accidentali. Studi recenti sull’ incremento della resilienza dell’ambiente urbano si basano su progetti infrastrutturali e impiantistici ma anche su la deep energy renovation per la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio in un’ottica green.

Per la loro parte anche i dispositivi per coronamento stradale possono contribuire, nei più ampi progetti infrastrutturali e impiantistici di drenaggio urbano, al controllo dei fenomeni di percolazione idrica e runoff stradale, riducendo l’impatto sull’ambientale di acquedotti e fognature.
Un sistema di drenaggio urbano, infatti, è costituito dalle opere di raccolta ed immissione delle acque meteoriche e reflue nei collettori stradali attraverso i manufatti di controllo idraulico ed ambientale, pensati esclusivamente dal punto di vista idraulico, per drenare e raccogliere le acque usate e quelle di pioggia, convogliandole lontano dalle aree urbanizzate. Ora, le nuove applicazioni di drenaggio urbano, prevedono, in un’ottica sostenibile e resiliente, di gestire l’acqua urbana e ottenere benefici in termini di qualità delle acque nel rispetto del bilancio idrologico pre-urbanizzazione.
Tra i manufatti di controllo idraulico ed ambientale di comune utilizzo, ma utili anche per un sistema di drenaggio urbano resiliente, Link propone una linea drenaggio in ghisa sferoidale, suddivisa per classi di portata e tipologia di applicazione, composta da  
Per chi non conoscesse la linea drenaggio Link, ricordiamo che, oltre alle griglie e caditoie, anche i chiusini d’ispezione (con la sola eccezione di quelli in classe B125), sono dotati delle caratteristiche barre elastiche di chiusura smartlock, dove coperchi e griglie sono vincolati saldamente ai telai impedendo l’apertura accidentale ed il sollevamento al passaggio di mezzi pesanti, rendendo difficile l’asportazione ed il furto.

E’ bene tenere presente che, prescindendo dall'accuratezza della posa in opera, i dispositivi di coronamento e di chiusura sono normalmente soggetti a vari gradi di usura nel tempo, in special modo se installati in zone di grande sollecitazione. Pertanto è opportuno verificare, almeno annualmente, le condizioni generali della cornice di materiale attorno al bordo esterno del telaio, la superficie di appoggio del coperchio sul telaio, delle guarnizioni (ove presenti), la funzionalità dell’eventuale articolazione e dei sistemi di bloccaggio.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui