Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Coronavirus e edilizia, il committente deve pagare i lavori già eseguiti
NORMATIVA Coronavirus e edilizia, il committente deve pagare i lavori già eseguiti
PROFESSIONE

Coronavirus, Inarcassa: ‘domani i provvedimenti per gli associati’

Gli Ingegneri chiedono cassa integrazione in deroga, indennizzo di 500 euro e una moratoria per i contributi. Geometri e Periti Industriali hanno sospeso tutti i pagamenti

Vedi Aggiornamento del 18/03/2020
Commenti 24375
Foto: inarcassa.it

12/03/2020 - "Stiamo provvedendo a rimodulare tutte le scadenze e a mettere in campo interventi sull’assistenza. Un lavoro complesso che garantirà agli associati sicurezza e serenità in questo difficile momento storico”. Così, in un comunicato, il Presidente di Inarcassa, Giuseppe Santoro. 

Il Consiglio di Amministrazione della Cassa si svolgerà domani, venerdì 13 marzo, e varerà le misure in favore degli associati.

Arriveranno tra meno di 24 ore, quindi, le misure di sostegno al reddito e di welfare da parte delle Casse di Previdenza e Assistenza dei liberi professionisti che il Governo sta per autorizzare, come annunciato questa mattina dalla Ministra del Lavoro e Politiche Sociali, Nunzia Catalfo.

Ricordiamo che stamattina a Radio anch'io, la Ministra ha detto che, per i liberi professionisti, il Governo autorizzerà le Casse a mettere in campo misure di sostegno al reddito e di welfare, mentre per Partite Iva e lavoratori autonomi, è allo studio un indennizzo di 500-600 euro.
 
 

Coronavirus: le richieste del CNI al Governo

Il Consiglio Nazionale Ingegneri (CNI) ha chiesto al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, l’adozione di misure eccezionali a sostegno dei professionisti.
 
Gli Ingegneri chiedono di consentire ai professionisti titolari di studi, alle STP e alle Società di ingegneria di accedere alla Cassa Integrazione in Deroga, indispensabile per il prosieguo dell’attività. Urgente e indispensabile anche la misura indennitaria di 500 euro, che non concorra alla formazione del reddito, per i professionisti iscritti alle Casse di categoria.
 
Inoltre, gli Ingegneri hanno chiesto di estendere ai professionisti la sospensione degli adempimenti e dei versamenti tributari, dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria, dell’iscrizione annuale alla CCIAA e delle relative sanzioni.
 
Il CNI chiede di operare con urgenza anche nell’ambito dei contratti pubblici per sostenere le attività che possono proseguire e di imprimere un’accelerazione verso l’approvazione e l’applicazione del Regolamento di attuazione del codice dei contratti.
 
Infine, si chiede di rendere effettiva la sussidiarietà dei professionisti alla pubblica amministrazione, come previsto dal Jobs Act Autonomi.
 


Emergenza Coronavirus: le richieste CNI a Inarcassa

Il CNI ha inviato una lettera anche a Inarcassa, chiedendo di adottare misure straordinarie per sostenere i professionisti; tra queste misure la decurtazione di un quarto dell’ammontare della seconda rata del contributo minimo (da versare nella seconda metà del 2020) per gli iscritti che nel 2019 hanno mostrato ridotte capacità di reddito.
 
Inoltre, ha chiesto di consentire una moratoria di due dei tre versamenti del conguaglio annuale del contributo soggettivo e integrativo; in particolare spostando la rata di marzo a giugno 2020, quella di luglio a settembre 2020 rinunciando all’interesse dell’1,5% attualmente previsto. Chiedono anche di spostare le scadenze di pagamento della prima e della seconda rata del contributo minimo soggettivo e integrativo e del contributo di maternità.
 
Gli Ingegneri chiedono anche di consentire, per il periodo compreso da marzo a dicembre 2020, l’emissione di un certificato di regolarità contributiva in sanatoria per gli iscritti che, in debito di contributi con la Cassa (ivi compresi i debiti trasferiti ad Agenzia Riscossione), abbiano a propria volta un credito comprovato con la Pubblica Amministrazione per lavori svolti e liquidabili.
 
Infine, si aspettano l’estensione delle misure emergenziali e di sostegno ai professionisti, non solo agli iscritti Inarcassa residenti nelle così dette “zone rosse Covid-19” di Lombardia e Veneto ma a tutto il territorio nazionale, essendo evidente che la crisi coinvolge l’intero Paese.
 


Coronavirus: le misure della Cassa Geometri

Mentre Inarcassa delibererà domani le misure per i propri iscritti, la Cassa dei Geometri ha già preso provvedimenti per sostenere la professione: sospensione dei termini relativi agli adempimenti e ai versamenti dei contributi previdenziali in scadenza nel periodo dal 23 febbraio al 30 aprile 2020, nei comuni della “zona rossa” e - stabilendo di recepire automaticamente le ulteriori proroghe o estensioni decise dal Governo - su tutto il territorio nazionale.
 
Anche se il DPCM del 9 marzo 2020 non ha previsto l’ampliamento della sospensione dei pagamenti, il Consiglio Direttivo della Cassa ha comunque deciso di sospendere, per i propri iscritti, tutti i pagamenti in scadenza da marzo fino alla fine di aprile, lasciando la facoltà di provvedere ai versamenti secondo i termini previsti solo a chi lo voglia fare volontariamente.
 
La Cassa dei geometri ha assunto misure a sostegno degli iscritti che si concretizzano - come nei casi di calamità naturali - in provvidenze straordinarie, che saranno valutate e gestite in base alle specifiche esigenze. Ad esempio, con particolare riferimento alla polizza sanitaria - sarà possibile in caso di contagio del virus Covid-19, usufruire dell’indennità giornaliera di 155 euro al giorno nel caso che il contagio degeneri in evento morboso.
 

Cassa dei Periti Industriali, sospesi tutti i pagamenti

L'Ente di Previdenza dei Periti Industriali ha adottato le misure organizzative e di sostegno disposte dal Governo, anche con l’ultimo DPCM del 9 marzo 2020 che ha esteso i provvedimenti sull’intero territorio nazionale. La Cassa ha disposto la sospensione sino a nuova comunicazione dei termini per il versamento dei contributi obbligatori e delle rateizzazioni in corso.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Il Coronavirus stravolge il lavoro. Come uscirne? Partecipa