Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Coronavirus e edilizia, il committente deve pagare i lavori già eseguiti
NORMATIVA Coronavirus e edilizia, il committente deve pagare i lavori già eseguiti
PROFESSIONE

Coronavirus, la Cassa dei Periti Industriali vara le prime misure

di Paola Mammarella

Sospensione dei contributi previdenziali e delle azioni legali fino al 15 novembre. Sussidi una tantum da 2mila a 5mila euro

Vedi Aggiornamento del 30/03/2020
Commenti 4540
Foto: goodluz©123RF.com
27/03/2020 - Sostegno alla liquidità e tutela della salute. Sono le misure d’urgenza adottate dal Consiglio di Amministrazione della Cassa dei Periti Industriali.

L’obiettivo delle decisioni, si legge nella nota diramata dall’Ente di previdenza dei periti industriali e dei periti laureati (Eppi), è quello di far fronte “inizialmente e almeno in parte, vista anche l’inadeguatezza dei provvedimenti governativi attualmente previsti, agli effetti negativi che i Periti Industriali libero-professionisti stanno già accusando sotto il profilo sanitario, economico e sociale”.

“In questa prima fase – commenta il Presidente Valerio Bignami - abbiamo posticipato le scadenze dei contributi, con l’intento di immettere indirettamente liquidità per le nostre attività professionali. Contestualmente abbiamo adottato misure per tutti coloro che sono stati colpiti dall’infezione, compresi i famigliari a carico, e per la prima volta forse nel panorama previdenziale, anche per i pensionati EPPI”
 

Coronavirus, misure di sostegno al reddito per i periti

La Cassa dei periti ha deliberato la sospensione fino al 15 novembre 2020 dei contributi previdenziali in scadenza al 15 aprile (secondo acconto 2019) e al 30 settembre 2020 (saldo 2019).

A partire dal 16 novembre 2020, si potrà procedere con i versamenti, anche in 12 rate mensili di pari importo e senza interessi di dilazione. La verifica sulla regolarità contributiva avverrà sulla contribuzione dovuta per gli anni precedenti al 2019, senza considerare gli acconti 2019.

Sospese fino al 15 novembre 2020 anche le nuove azioni legali su importi scaduti per gli anni precedenti al 2020, ad eccezione delle azioni giudiziali già avviate, e i termini di decadenza per la presentazione delle domande per prestazioni previdenziali e benefici assistenziali erogati dall’Ente. 

Gli addebiti in conto corrente delle rate in scadenza dal 10 aprile sono rinviati al 10 dicembre 2020.

Il modello EPPI03 per la dichiarazione dei redditi relativi al 2019 potrà essere inviato entro il 16 novembre 2020.
 

Coronavirus, misure a sostegno della salute

In caso di contagio da Covid-19, gli iscritti sottoposti a quarantena con sorveglianza attiva o in permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva potranno ricevere un sussidio una tantum pari a 2mila euro.

Previste forme di tutela anche in caso di ricovero in ospedale. Si parte con un sussidio una tantum da 3mila euro in caso di ricovero diverso dalla terapia intensiva, che sale a 4mila euro per i ricoveri in terapia intensiva e a 5mila euro in caso di decesso. In caso di più eventi occorsi tra i componenti il nucleo famigliare, sarà riconosciuto un solo sussidio, quello di importo più elevato.

A breve l’ente metterà a disposizione online il modello per la richiesta del sussidio.

"Per individuare le ulteriori misure che potranno affiancare quelle che il Governo vorrà individuare a sostegno dei liberi professionisti - ha annunciato Bignami - è intenzione dell’EPPI avviare nelle prossime settimane un’indagine questionaria tra gli iscritti, per perimetrare e cercare di comprendere concretamente che tipo di impatto sta avendo e potrà avere l’emergenza sanitaria ed economico-sociale da COVID-19".


Il Coronavirus cambia le nostre abitudini e ridefinisce tempi e strumenti del nostro lavoro. Come si stanno modificando le attività dei progettisti? Cosa non riusciamo a fare e cosa, invece, facciamo meglio? PARTECIPA AL SONDAGGIO
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Il Coronavirus stravolge il lavoro. Come uscirne? Partecipa