Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Bonus edilizi, Ance: ‘è saltato il riferimento ai prezzari Dei’
NORMATIVA Bonus edilizi, Ance: ‘è saltato il riferimento ai prezzari Dei’
MERCATI

Progettazione, Oice: rettificato il 28,1% delle gare

di Paola Mammarella

A causa dell’emergenza sanitaria da coronavirus, domanda pubblica già in calo del 13%

Vedi Aggiornamento del 17/04/2020
Foto: Antonio Guillem © 123rf.com
01/04/2020 – Gare rettificate e domanda pubblica in calo. Sono i risultati dei provvedimenti restrittivi, adottati per contrastare l’epidemia da coronavirus, messi in luce nel report dell’Ufficio studi e banche dati dell’OICE, l’Associazione delle società di ingegneria e architettura aderente a Confindustria.
 

Progettazione, rettificate 139 procedure

Dal 9 al 27 marzo sono state rettificate 139 procedure di affidamento di incarichi di ingegneria e architettura. Si tratta del 28,1% del totale delle 494 gare pubblicate. 

Rispetto allo stesso periodo del mese precedente l’incremento è di quasi 15 volte. È anche evidente l’accelerazione delle sospensioni dovuta agli effetti dell’articolo 103 del decreto “Cura Italia” entrato in vigore il 18 marzo.

La rettifica, spiega Oice, consiste nella proroga dei termini per la presentazione delle offerte o nella sospensione della gara o, ancora, nell’annullamento del sopralluogo.

Il report dell’Oice mostra che la maggiore parte delle rettifiche (quasi il 95% del totale) riguarda 132 gare la cui scadenza dei termini è stata prorogata.  

Delle 139 gare rettificate ve ne sono state 41 (il 29,5% del totale delle gare rettificate) che sono state modificate con un espresso richiamo ai provvedimenti emessi dal Governo per l’emergenza o alla necessità di adottare misure di contenimento dell’emergenza sanitaria.

Oice ha anticipato che, dopo una prima analisi sui numeri delle gare, sarà a breve diramato uno studio sull'impatto dell'emergenza sanitaria sugli importi delle gare.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui