Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, come aprire il cantiere con un buon progetto e in tempi brevi
PROFESSIONE Superbonus 110%, come aprire il cantiere con un buon progetto e in tempi brevi
AZIENDE

7 motivi per preferire il riscaldamento a pavimento Isolconfort al riscaldamento tradizionale

di Isolconfort

Commenti 2463
19/05/2020 - Riscaldamento a pavimento o termosifoni? per alcuni questa scelta potrebbe sembrare non così scontata e per questo Isolconfort ha individuato 7 validi motivi che vi spingeranno a propendere per l’installazione di un impianto radiante a pavimento con pannelli Isolconfort.
 
CALORE UNIFORME
Gli impianti di riscaldamento a pavimento vengono disposti sull’intera superficie del pavimento. L’impianto infatti prevede il posizionamento di pannelli isolanti preformati che permettono la distribuzione, sotto pavimento, di una rete di tubi (serpentine) annegati nel massetto. L’ampia gamma di pannelli Isolconfort permette di dislocare tubazioni con diametri diversi in base alle necessità progettuali. All’interno delle tubazioni viene fatta circolare acqua a 30°- 35° C, in questo modo si ottiene una ripartizione del calore uniforme su tutta la superficie radiante e si evitano sgradevoli zone di freddo che si verificano nei sistemi di riscaldamento tradizionali.
 
COMFORT
Una distribuzione uniforme del calore si trasforma in un maggior comfort abitativo. Utilizzando un impianto di riscaldamento a pavimento non solo si può tranquillamente camminare a piedi nudi e godere del piacevole contatto con una superficie tiepidamente temperata, ma tutto il corpo beneficia di una trasmissione del calore che avviene per irraggiamento.

Nei sistemi radianti il calore agisce direttamente sul corpo procurando una temperatura mite a terra e man mano che si sale lievemente più fresca; viceversa, negli impianti di riscaldamento con termosifoni dove il calore percepito si genera attraverso moti convettivi che riscaldano l’aria della stanza, l’aria più calda sale riscalda in modo discontinuo l’ambiente e crea una zona più calda per la testa. Gli impianti di riscaldamento con convettori, inoltre, tendono a seccare l’aria che per essere più gradevole necessita di essere riportata ad un grado di umidità adeguato con l’uso di deumidificatori.
 
 
RIDUZIONE DI POLVERE E ACARI
Gli impianti di riscaldamento a pavimento, oltre a non generare movimenti d’aria come accade per i sistemi di riscaldamento tradizionale, agiscono creando una bassa differenza di temperatura tra pavimento e ambiente permettendo così di ridurre il sollevamento di polvere.
Nel contempo un impianto a pavimento riduce anche la proliferazione di acari che trovano nell’umidità il loro elemento vitale.
 
 
RISPARMIO ENERGETICO
Gli impianti di riscaldamento a pavimento realizzati con pannelli in polistirene espanso sinterizzato di Isolconfort creano un sottofondo termicamente isolato, in particolare, tra le varie soluzioni, vi sono i pannelli radianti FORMA G, FORMA DUOPOR e ISOLFLOOR G, prodotti in Neopor® di BASF, che hanno un alto potere isolante ed aiutano ad ottenere notevoli benefici energetici.

Gli impianti radianti operano sfruttando acqua a bassa temperatura, nettamente inferiore a quella necessaria per riscaldare con i termosifoni, inoltre, la percezione diffusa di comfort, permette di mantenere la temperatura degli ambienti più bassa ci circa 2°C. Tutto ciò si traduce in un reale risparmio energetico.
 
 
SUPERFICI LIBERE
Grazie all’installazione di un impianto radiante a pavimento tutte le superfici delle pareti risultano libere, vi si possono addossare liberamente mobili, si possono applicare rivestimenti ed installare pensili e quadri a proprio piacimento senza vincoli dovuti a ingombranti e tal volta non armoniosi termosifoni. Grazie ad un sistema radiante a pavimento è possibile migliorare l’estetica delle stanze dando libero sfogo alla disposizione dell’arredo.
 
 
RAFFRESCAMENTO
Un impianto radiante a pavimento non ha solo la funzione di riscaldare gli edifici durante l’inverno ma può essere sfruttato nel periodo estivo per raffrescare gli ambienti e renderli più piacevoli. L’impianto infatti può essere convertito a sistema rinfrescante semplicemente facendo scorrere acqua fredda all’interno delle tubazioni che compongono il sistema.

Non vale lo stesso invece per gli impianti di riscaldamento tradizionale dove in aggiunta ai radiatori è necessario installare climatizzatori o ventilatori.

Isolconfort su Edilportale.com
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, come sta andando e cosa ci aspetta? Leggi i risultati