Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, quando è agevolabile il consolidamento di opere esterne al sedime dell’edificio
RISTRUTTURAZIONE Superbonus, quando è agevolabile il consolidamento di opere esterne al sedime dell’edificio
AZIENDE

Le soluzioni GEZE al servizio delle strutture sanitarie

di Geze

Sempre più utilizzate le porte a battente GEZE: senza necessità di contatto, riducono il rischio di infezioni

28/05/2020 - Sempre più utilizzate le porte automatiche GEZE senza necessità di contatto per ridurre il numero di infezioni contratte in ospedale. Uno studio recente ha dimostrato che l’8% dei ricoverati ha almeno un’infezione contratta in ospedale. Secondo il rapporto globale dell’OMS queste infezioni, dette ICA (Infezioni Correlate all’Assistenza), possono provocare un significativo prolungamento della durata di degenza dei pazienti, con un conseguente carico economico aggiuntivo per i sistemi sanitari.

In Europa infatti, le ICA provocano ogni anno oltre 15 milioni di giornate aggiuntive di degenza, 37.000 decessi attribuibili e 110.000 decessi per i quali l’infezione rappresenta una concausa. I costi diretti legati a questa problematica sono stimati attorno ai 7 miliardi di Euro. La presenza delle infezioni aumenta nei grandi ospedali e nei reparti di terapia intensiva, dove è colpito il 23% dei pazienti (le ICA possono verificarsi però in ogni ambito assistenziale, incluso gli ospedali per acuti, il day-hospital/day-surgery, le strutture di lungodegenza, gli ambulatori, l’assistenza domiciliare, le strutture residenziali territoriali). Purtroppo, le armi per combatterle, gli antibiotici, sono sempre meno efficaci, per questo è sempre più importante attuare misure preventive.

Tra queste, oltre al lavaggio corretto delle mani, la vaccinazione degli operatori sanitari e la sterilizzazione dei presidi, vi è il controllo del rischio di infezione ambientale. Per questo motivo cliniche, studi e strutture di assistenza infermieristica richiedono requisiti elevati per la tecnologia di porte, finestre e sicurezza. Questo tipo di strutture ha infatti la necessità di creare ambienti sterili, locali barrier-free in una logica di sicurezza ed avanguardia per i clienti, pazienti e professionisti.

Le soluzioni GEZE possono aiutare a soddisfare esigenze come l’accessibilità, la protezione antincendio preventiva, la sicurezza e l’igiene degli edifici nel settore sanitario. Un esempio di soluzioni particolarmente adatte in questo settore sono le porte automatiche GEZE. Queste porte sono in grado di aprirsi completamente senza necessità di contatto grazie al rivelatore radar GEZE GC 306, mantenendo pulite ed igienizzate le mani dell’utente. Inoltre, questo dispositivo garantisce che la porta sia già aperta prima che il medico la raggiunga, risultando di fondamentale importanza in situazioni critiche in termini di tempo.

Un’altra possibilità in questo senso è data dagli speciali interruttori a gomito GEZE, che, come suggerisce il nome, possono anche essere attivati semplicemente con l’aiuto del gomito senza l’utilizzo delle mani. Porte per sale operatorie Le sale operatorie e i reparti di terapia intensiva sono tra le aree più sensibili di un ospedale per quanto riguarda l’igiene. Le porte devono aprirsi rapidamente e in modo affidabile senza contatto e sigillare ermeticamente gli spazi per garantire che i germi rimangano fuori e le stanze rimangano sterili.

Powerdrive HT è una soluzione particolarmente ermetica in grado di garantire un’apertura e una chiusura rapida in caso di emergenza, sigillando ermeticamente gli ambienti mantenendo l’igiene in sala operatoria. Questa porta scorrevole, grazie alle sue caratteristiche funzionali all’igiene e all’isolamento degli spazi è stata scelta per la più grande sala operatoria ibrida del Children’s Memorial Health Institute di Varsavia e anche per le porte nell’area dei raggi X, dove è necessario garantire una protezione dalle radiazioni affidabile.

Porte battente touchless
Altro prodotto di punta di casa GEZE sono le automazioni TSA per porte a battente, una garanzia di sicurezza e funzionalità, e che grazie al design elegante si integrano discretamente in ogni tipo di architettura. Grazie a questo tipo di automazione le ante di qualsiasi tipo, che siano piccole e leggere o grandi e pesanti, si chiudono ed aprono in modo sicuro ed affidabile.

La linea TSA si distingue anche per la grande capacità di gestire senza problemi grandi flussi di persone, configurandosi come la scelta perfetta anche per grandi centri ospedalieri, per questi motivi questa tecnologia è stata scelta recentemente anche dall’ospedale di Bolzano. Infine è bene ricordare come anche le sale d’attesa abbiano un ruolo importante, infatti l’atmosfera che si respira accedendo ad una clinica è parte del processo di guarigione e come tale non deve essere sottovalutata. Per questo anche questi ambienti devono essere sigillati e protetti contro fattori esterni come correnti d’aria o rumore, oltre ad appare confortevoli e spaziosi.

I sistemi di porte interamente in vetro GEZE e i sistemi di partizione manuale offrono una soluzione efficace in questo senso e possono essere utilizzati per personalizzare i design degli ambienti in base alle più disparate esigenze. È grazie a prodotti come questi che GEZE è stata scelta come fornitore di numerose realtà del mondo della sanità e dell’healthcare, sempre più consapevoli di come la tecnologia possa davvero migliorare la qualità degli ambienti e la sicurezza per chi li abita.

GEZE Italia su Edilportale.com
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus e bonus edilizi, come sta andando e cosa prevedi per il futuro? Leggi i risultati