Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110% e difformità urbanistiche, cosa è consentito fare e cosa no
NORMATIVA Superbonus 110% e difformità urbanistiche, cosa è consentito fare e cosa no
AZIENDE

Sul Lago di Garda un'architettura dedicata al benessere

I sistemi in alluminio Schüco per il Quellenhof Luxury Resort di Lazise

Foto credits: Daniele Domenicali
Foto credits: Daniele Domenicali
Foto credits: Daniele Domenicali
Foto credits: Daniele Domenicali
Foto credits: Daniele Domenicali
Foto credits: Daniele Domenicali
Foto credits: Daniele Domenicali
Foto credits: Daniele Domenicali
Foto credits: Daniele Domenicali
Foto credits: Daniele Domenicali
Foto credits: Daniele Domenicali
Foto credits: Daniele Domenicali
Foto credits: Daniele Domenicali
Foto credits: Daniele Domenicali
Foto credits: Daniele Domenicali
Foto credits: Daniele Domenicali
Foto credits: Daniele Domenicali
Foto credits: Daniele Domenicali
Foto credits: Daniele Domenicali
Foto credits: Daniele Domenicali
Foto credits: Daniele Domenicali
Foto credits: Daniele Domenicali
Foto credits: Daniele Domenicali
Foto credits: Daniele Domenicali
Foto credits: Daniele Domenicali
Foto credits: Daniele Domenicali
12/05/2020 - Generare un rapporto osmotico tra ambiente interno e la cornice esterna del Lago di Garda è la sfida progettuale vinta dallo studio di architettura Marx/Ladurner, in collaborazione con O+T Architetti Olivieri e Turcato, nella realizzazione del Quellenhof Luxury Resort di Lazise. 

Nessun progetto può essere escluso dal contesto” - concezione dell’architettura che si fonda su una filosofia di progettazione volta a trovare sempre la miglior soluzione alle esigenze del committente, nel pieno rispetto del luogo in cui si va a operare - è il fil rouge della realizzazione, in grado di combinare una resa strutturale all’altezza di una struttura ricettiva di alto livello, con la scelta dei materiali e delle finiture che richiamano lo scenario naturale circostante. 
 
Particolare attenzione è stata prestata all'utilizzo di materiali locali: il rivestimento della facciata in pietra, ad esempio, ricorda il vecchio muro medievale nel centro di Lazise o la muratura a vista del porto; l’acqua è un tema ricorrente, come il viale dei cipressi, i limoni o gli ulivi del parco interno, che conferiscono all'hotel un tocco mediterraneo. 

I serramenti in alluminio Schüco sono gli elementi fondamentali che hanno permesso di creare un tutt’uno tra spazio interno ed ambiente esterno, quasi annullando l'involucro lapideo, massimizzando la superficie vetrata trasparente.
 
Grazie alla massima libertà progettuale che il prodotto concede, la scelta dei progettisti si è orientata verso il sistema scorrevole panoramico in alluminio Schüco ASE 67 PD, minimale e raffinato - connubio perfetto di design, comfort, funzionalità, ed elevate prestazioni termiche e acustiche. È possibile infatti combinare diverse tipologie di ante con due diverse tipologie di telaio: la variante da 57 mm, qui utilizzata, grazie all’ingombro ridotto, è ideale proprio in caso di interventi di ristrutturazione. I suoi profili molto snelli, unita ad una sezione centrale a vista di soli 31mm, generano un effetto “solo vetro” nel quale la luce naturale diventa protagonista dell’ambiente interno. Dotato di soglia “0-level”, a filo pavimento, permette l’ingresso agevole anche a bambini, anziani o persone in sedia a rotelle, rendendo la struttura accessibile e in linea con i principi dello Universal Design.

Per aumentare il contatto diretto con la natura e con lo spettacolare scenario esterno, il materiale lapideo viene affiancata magistralmente ed impreziosito dal sistema di facciate in alluminio Schüco AOC 50 riportata su acciaio, con larghezza di sistema di 50 mm e 60 mm, con caratteristiche prestazionali eccezionali.

Il massimo confort e l’eccellenza del design sono garantiti anche dall’installazione, in tutte le camere e suite, delle finestre in alluminio Schüco AWS 75.SI+, con la tecnologia Schüco SimplySmart, e delle porte in alluminio Schüco ADS 75.SI, che offrono valori di isolamento straordinari e sono, pertanto, la soluzione ideale per edifici con requisiti massimi in termini di gestione dell'energia, come gli hotel.
 
Il risultato? Un’architettura moderna, in cui la trasparenza e la fluidità degli ambienti annullano la distinzione tra dentro e fuori, con 58 camere e suite, un ristorante panoramico con tetto apribile, la Sky-pool con una fantastica vista e non solo; circondato dagli ulivi, al di sopra del piccolo borgo medievale di Lazise e a soli pochi minuti dalla sponda sud-orientale del Lago di Garda, il Quellenhof Luxury Resort, infatti, è un luogo magico, per una vacanza all’insegna del relax più totale, in cui il benessere si fonde con la natura stessa. 

SCHÜCO su ARCHIPRODUCTS

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui