Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Sismabonus, i tecnici: ‘rendere obbligatori certificato sismico e polizza assicurativa’
NORMATIVA Sismabonus, i tecnici: ‘rendere obbligatori certificato sismico e polizza assicurativa’
FOCUS

Recinzioni e cancelli, guida alla scelta

di Alessandra Marra

Le perimetrazioni per abitazioni che garantiscono sicurezza, privacy ed estetica

Commenti 15985
28/05/2020 - La sicurezza e la privacy delle abitazioni sono sempre più ricercate dalla committenza privata; per questo è necessario progettare un adeguato sistema di recinzione e di cancelli di ingresso che possa anche risultare esteticamente gradevole.
 
I fattori da tenere in considerazione per scegliere la perimetrazione giusta sono molteplici e variano a seconda del contesto nel quale si opera.  
 

Recinzioni e perimetrazioni: cosa considerarenella scelta 

Una recinzione deve soddisfare principalmente due requisiti che si dovranno controbilanciare a seconda della situazione in cui si opera: sicurezza ed estetica. Per una casa isolata e distante dal centro abitato sarà necessario porre maggiora attenzione al fattore sicurezza, optando per soluzioni antieffrazione dedicate. Per una casa ben integrata nel tessuto urbano la componente estetica potrebbe essere più rilevante.
 
Nella progettazione di un sistema di perimetrazione è essenziale anche considerare: estensione e caratteristiche dell’area da recintare; la vegetazione della proprietà; posizione degli ingressi.
 
Le recinzioni possono essere realizzate in diversi materiali come: legno, metallo, vetro e muratura. Quelle in legno spesso sono esteticamente gradevoli ma richiedono di maggiore manutenzione; quelle metalliche sono più resistenti e offrono una adeguata integrazione con soluzioni antieffrazione; quelle in vetro esteticamente belle ma potrebbero avere problemi di privacy; quelle in muratura offrono privacy e un buon livello di sicurezza ma occorre intervenire con dei lavori ‘più pesanti’.
 
Dopo aver valutato questi fattori si dovrà scegliere la soluzione più adatta. Ecco una panoramica sui prodotti che offre il mercato.
 

Recinzioni

Nel caso di recinzioni in vetro c’è NINFA-R di FARAONE con base in alluminio grezzo, rivestimento in profilo di alluminio in colore argento satinato e vetro temperato-stratificato.

Tra le recinzioni che integrano illuminazione e sistemi d’ingresso c’è MOONLINE di Gruppo CAVATORTA che trasforma in un “luogo comunicativo” minimalista il confine, dove i disegni lineari sono intervallati da totem luminosi e la tecnologia LED: la luce disegna i contorni diventando elemento di sicurezza (integrabile con altri sistemi grazie ai pali “attivi”).
 
C’è anche MILLENNIUM di TENAX, una recinzione in polipropilene sottoposta ad uno speciale processo di orientamento molecolare dei fili nelle due direzioni che conferisce elevata resistenza allo strappo, allo sfondamento e alla trazione.

Nel caso di recinzioni in legno si può optare per WOODEE di Alumil che assicura i vantaggi del legno naturale e allo stesso tempo: bassa espansione termica, l'assorbimento di umidità, l'elevata resistenza meccanica e facilità di manutenzione. 

Tra le recinzioni in WPC, c’è TECNODECK | Recinzione nata dalla combinazione tra la nobiltà del legno e la resistenza della resina termoplastica che rende il prodotto durevole nel tempo senza necessità di trattamenti superficiali o manutenzione.

RECINZIONI>> VEDI TUTTE
 

Cancelli

Tra le recinzioni con cancelli integrati c’è MAIA di ALBA, che si compone con particolari montanti nei quali vengono inseriti e fissati dei tubolari in alluminio estruso disponibili in varie dimensioni e con la possibilità di scegliere l’interasse tra una stecca e l’altra a seconda della luce o del livello di privacy che si vuole ottenere.
 
Si può optare anche per cancelli in ferro; un esempio è TAGLI DI LUCE 2678 di Fabbridea che si rifà al concetto architettonico dell’immaterialità e della leggerezza, in cui la luce esalta le trasparenze.

Tra i cancelli scorrevoli per l’ingresso carrabile c’è Cancello scorrevole di WISNIOWSKI, una costruzione autoportante situato alla fondazione tramite bulloni di fondazione.
 
Un altro esempio è Cancello scorrevole di GRIDIRON GRIGLIATI, costruito con appropriata struttura in tubo alla quale vengono applicate pannellature. L’opportuna scelta delle ruote con doppio cuscinetto a sfera conferisce al cancello un’ottima scorrevolezza.

CANCELLI >>VEDI TUTTI
 

Elementi per perimetrazioni esterne

Tra gli elementi di perimetrazione in pietra c’è SMARTWALL di RECORD – BAGATTINI che permette la realizzazione di murature per contenimento terra a secco con finitura splittata. 

ELEMENTI PER PERIMETRAZIONI ESTERNE >> VEDI TUTTI
 
Per la perimetrazione dei confini si può optare anche per Frangivista e Siepi artificiali.
 
RECINZIONI E PERIMETRAZIONI >> VEDI TUTTE
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui