Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, Conte: ‘intendiamo estenderlo anche oltre il 2021’
NORMATIVA Superbonus 110%, Conte: ‘intendiamo estenderlo anche oltre il 2021’
AZIENDE

FILA al fianco del maestro Nicolò Giuliano per il restauro del Duomo di Monreale (PA)

di Fila

15/06/2020 - Grazie ad un’esperienza consolidata nel risanamento e nel rinnovamento degli edifici storici, FILA è stata selezionata, anche con la collaborazione dell’Applicatore Specializzato Enrico Bologna, per il trattamento dei pavimenti in cotto del Duomo di Monreale, in provincia di Palermo.
 
Situata nella costa nord della Sicilia, la cattedrale di Santa Maria Nuova è uno dei principali luoghi di culto cattolico della regione e richiama, grazie alla straordinaria bellezza della ricchezza degli stili architettonici, delle sue decorazioni e dei mosaici in oro, visitatori da tutte le parti del mondo.
 
Edificata nel XII secolo, durante l’occupazione normanna sotto il regno di Guglielmo II, detto il Buono, è diventata patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 2015, grazie al suo inestimabile valore storico e artistico.
 
L’esterno del Duomo è caratterizzato da una facciata principale inserita all’interno di due torri asimmetriche. All’interno di queste, l’intervento di FILA si è concentrato nel trattamento della pavimentazione in cotto del maestro Nicolò Giuliano.
 
I pavimenti in cotto di Ceramiche Giuliano vengono realizzati rigorosamente a mano e con metodi antichi; la qualità è garantita dall’utilizzo di terra imprunetina, sassolese e siciliana, che grazie alla sua composizione minerale, rende la superficie particolarmente luminosa.
 
La fase iniziale dei lavori ha previsto un lavaggio generale con DETERDEK PRO, detergente disincrostante, per rimuovere le incrostazioni del dopo posa e lo sporco da cantiere.
 
Prima di effettuare la fugatura, la pavimentazione è stata protetta con PRW200, l’impermeabilizzante a base acqua efficace contro lo sporco di posa, che facilita l’operazione di fugatura e la successiva pulizia senza alterare l’aspetto dei materiali.
 
Una delle due torri è particolarmente esposta all’aria e alle intemperie, per questo si è deciso di trattare la pavimentazione con SALVATERRAZZA che, penetrando nel materiale, consolida la superficie, proteggendola dalle infiltrazioni.
 
Alcuni ambienti, in cotto liscio, sono stati trattati con W68, per un effetto antimacchia contro le sostanze acquose e oleose e la cera protettiva MATT, che dona un effetto naturale.
 
Nella seconda torre, la scala in cotto rustico è stata trattata con WET ECO, il protettivo tonalizzante effetto bagnato che impedisce l’assorbimento delle macchie e facilita la rimozione dello sporco.
 
Conservare e tutelare la bellezza del patrimonio storico del nostro paese è uno degli obiettivi di FILA che, grazie all’esperienza e alla tecnologia che la contraddistinguono, cerca di salvaguardare un “paesaggio culturale” unico al mondo.

Fila Industria Chimica su Edilportale.com
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, si parte col piede giusto? Leggi i risultati