Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Impianti di climatizzazione, aiutano a ridurre il contagio da Covid?
IMPIANTI Impianti di climatizzazione, aiutano a ridurre il contagio da Covid?
BIM NEWS

Riqualificazione sismica BIM, in gara 9 immobili della Marina Militare

di Alessandra Marra

Bando da quasi 1,5 milioni di euro per verifica della vulnerabilità, rilievo architettonico e progetto di fattibilità tecnico-economica

Vedi Aggiornamento del 16/07/2020
Commenti 8501
Foto: Ministero della Difesa
18/06/2020 – L’Agenzia del Demanio ha pubblicato un nuovo bando per la verifica della vulnerabilità sismica, da restituire in modalità BIM, per 9 immobili della Marina Militare.
 
La gara coinvolge beni di proprietà dello Stato in uso al Ministero della Difesa; gli immobili, divisi in due lotti, sono distribuiti tra Lazio e Toscana.
 

Riqualificazione sismica: cosa prevede il bando

La gara,con valore a base d’asta di 1.456.036,72 euro, si svolgerà attraverso un sistema telematico e l’affidamento avverrà mediante procedura aperta all’offerta economicamente più vantaggiosa.
 
Il servizio richiesto prevede l’esecuzione di:
- verifica della vulnerabilità sismica e proposte di intervento possibili per il miglioramento/adeguamento sismico;
- rilievo delle caratteristiche geometriche, architettoniche, tecnologiche, impiantistiche e strutturali, da restituirsi in modalità BIM, finalizzato all’acquisizione della piena conoscenza dello stato di fatto del Bene;
- redazione del Progetto di Fattibilità Tecnico Economica (PFTE) per il miglioramento/adeguamento sismico, da restituirsi in modalità BIM.
 
La scadenza per la presentazione delle offerte è il 24 luglio alle ore 13:00 mentre la gara si terrà alle ore 10:00 del 28 luglio.
 

Sono ammessi a partecipare:
- liberi professionisti singoli od associati nelle forme riconosciute dal vigente quadro normativo;
società di professionisti;
- società di ingegneria;

- prestatori di servizi di ingegneria e architettura;
- raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari costituiti da società di professionisti, di società di ingegneria, anche in forma mista;
- aggregazioni tra gli operatori economici.
 
I professionisti, a seconda del ruolo nella struttura operativa, dovranno essere in possesso di requisiti specifici; ad esempio, i responsabili delle verifiche antisismiche dovranno possedere una Laurea in Architettura/Ingegneria Civile o Ingegneria Edile ed essere iscritti nei rispettivi Albi Professionali da almeno 10 anni.
 

Verifiche sismiche in Bim: gli immobili in Lazio e Toscana

Tra gli immobili coinvolti dalle verifiche c’è “Palazzo Marina” a Roma, sede ministeriale della Marina Militare, progettato dall’architetto Giulio Magni. Si tratta di un immobile di pregio costruito in stile liberty romano, tutelato dal Codice dei Beni Culturali e soggetto a vincolo paesaggistico. L’edificio occupa una superficie lorda di 87.400 metri quadri e si sviluppa su sei piani fuori terra.

Gli altri 8 immobili si trovano in Toscana; si tratta della “Palazzina Comando” dell’Accademia Navale di Livorno e altri sette fabbricati in Toscana, ad Aulla (MS).
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui