Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110% anche per demolizioni e ricostruzioni e per tutte le seconde case
NORMATIVA Superbonus 110% anche per demolizioni e ricostruzioni e per tutte le seconde case
LAVORI PUBBLICI

Scuole, da settembre spazi riprogettati e ‘aule’ all’aperto

di Alessandra Marra

Nella bozza di Piano Scuola del MIUR interventi di edilizia leggera per convertire gli ambienti e realizzare aree didattiche alternative

Commenti 4777
Foto: ANdreas Schindl ©123RF.com
25/06/2020 – Riorganizzare gli spazi esterni e interni delle scuole per evitare raggruppamenti o assembramenti, anche grazie a interventi di ‘edilizia leggera’, e realizzare spazi supplementari in aree all'aperto interne alla pertinenza scolastica.
 
Questi alcune indicazioni contenute nella bozza del Piano Scuola 2020-2021, le Linee guida per la riapertura delle scuole a settembre, redatte dal Ministero dell’Istruzione assieme a Regioni ed Enti Locali che verrà discussa in Conferenza Unificata domani.

Le Linee guida, però, non sono state accolte con favore dal mondo scolastico (genitori, studenti, insegnanti e presidi) che oggi a Roma e in contemporanea in moltissime altre città scenderanno in piazza per protesta. In particolare, i presidi chiedono direttive più chiare, meno autonomia di scelta e più risorse economiche.
 

Riapertura scuole: la riorganizzazione degli spazi

Il documento evidenzia che ogni scuola potrà avvalersi della flessibilità derivante dall’autonomia scolastica per decidere come riconfigurare gli spazi, sia interni che esterni.  
 
Le singole istituzioni scolastiche potranno riorganizzare, migliorare e valorizzare eventuali spazi già presenti a scuola attraverso interventi di manutenzione ordinaria.
 
Potranno anche realizzare interventi di "edilizia leggera" finalizzata alla manutenzione straordinaria, in accordo con gli Enti locali, creando spazi supplementari in aree all'aperto interne alla pertinenza scolastica, ove presenti e limitatamente ai periodi in cui le condizioni climatiche lo consentano.
 
Sarà anche possibile autorizzare interventi di realizzazione, adeguamento e manutenzione dei laboratori didattici, delle palestre, di ambienti didattici innovativi.
 
Gli Enti locali potranno favorire la messa a disposizione di altre strutture o spazi (come parchi, teatri, biblioteche, cinema, musei) al fine di potervi svolgere ulteriori attività didattiche o alternative a quelle tradizionali comunque volte a finalità educative.
 
 

Piano Scuola 2020: attività didattiche in spazi ‘non scolastici’

Le Linee guida invitano gli Enti locali ad effettuare, nei territori di rispettiva competenza, la ricognizione degli spazi scolastici esistenti, anche con la collaborazione delle scuole, per conoscere dati o approfondire specifiche situazioni di contesto.
 
Successivamente, potranno predisporre l'adeguamento di spazi mai (o non più) adibiti ad edifici scolastici, anche procedendo all'assegnazione in uso alle scuole di spazi solitamente destinati alla cittadinanza, da riadattare a fini della frequenza scolastica.
 
Sulla base delle azioni da realizzare e dei relativi costi da affrontare, l'Ente territoriale di riferimento prende in carico i lavori ritenuti necessari, a seguito di congiunta valutazione operata con la singola dirigenza o in sede di apposita conferenza di servizi, concordando con le istituzioni scolastiche l'eventuale compartecipazione economica o di competenze tecniche di progetto.
 
 

Edilizia scolastica: in arrivo il bando per ‘interventi leggeri’

In vista della ripresa di settembre, il Ministero dell’Istruzione pubblicherà un bando da 330 milioni di euro per l'edilizia scolastica 'leggera'. Debora Serracchiani, deputata PD, ha annunciato stamattina al programma Agorà (Raitre) che il bando uscirà la settimana prossima. 
 
Il Ministero ha deciso anche di accelerare le procedure amministrative che servono per accedere ai finanziamenti. Già dalle scorse settimana, infatti, gli Enti Locali si sono potuti accreditare sulla piattaforma amministrativa attraverso la quale si possono ottenere le credenziali per la partecipazione al bando.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Edilizia, Superbonus 110%, Semplificazioni. Quali sono le misure più urgenti? Leggi i risultati