Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Gazebo e pergotenda quando sono edilizia libera
NORMATIVA Gazebo e pergotenda quando sono edilizia libera
PRODUCT&DESIGN NEWS

Al via gli Archiproducts Design Awards 2020

Aperte le iscrizioni alla quinta edizione dei Premi che celebrano le eccellenze del Design worldwide

Vedi Aggiornamento del 01/10/2020
Commenti 2560
19/06/2020 - Tornano gli Archiproducts Design Awards, l’ambito premio che punta i riflettori sullo status quo dello scenario creativo internazionale celebrando le eccellenze del design worldwide.

Lanciati nel 2016, gli ADA giungono oggi alla quinta edizione. Diventati un vero tributo alla creatività, alla ricerca e all’innovazione, incoraggiano ogni anno nuove sinergie tra progettisti e produttori.

Questo è un anno speciale, diverso dai precedenti. Un anno complicato per tutti, che vede ancora in questi giorni le aziende di tutto il mondo far fronte alle restrizioni dovute ad una pandemia assolutamente inaspettata e senza dubbio inimmaginabile fino a pochi mesi fa. Ma tutti si sono rimboccati le maniche, e stanno impegnandosi oltre il possibile per proseguire con le attività di progettazione, produzione e comunicazione. È per questo che lanciamo questa nuova edizione del premio con un entusiasmo ancora più grande che in passato, con l’intento di incoraggiare e sostenere un lavoro che quest’anno ha richiesto ulteriore forza, ingegno e sacrificio.

La call for entries dell'edizione 2020 è ufficialmente aperta
 
L’ultima edizione del premio ha visto oltre 700 prodotti candidati da 400 brand in tutto il mondo. 100 i prodotti premiati, che si sono distinti per originalità, qualità progettuale ed estetica. A premiarli una giuria eterogenea e multidisciplinare composta da architetti, designer, giornalisti, fotografi di architettura e creative director da tutto il mondo.
 
Per l’edizione 2020 sono già 60 i giurati che hanno accolto l’invito. Studio Libeskind, UNStudio, Matthew McCormick, Marcio Kogan, Piero Lissoni, Mecanoo, Quincoces Drago, Diego Grandi, e ancora Rossana Orlandi, studiopepe, Fabio Fantolino e Edoardo Tresoldi sono soltanto alcuni fra i nomi che si riconfermano in giuria. Conferme a cui si affiancano new entries, tra cui Patrik Schumacher direttore dello studio Zaha Hadid Architects, il duo Andrea Trimarchi e Simone Farresin di FormafantasmaGiovanna Castiglioni, Vice Presidente e Segretario Generale della Fondazione Achille Castiglioni, il duo Emiliano Salci e Britt Moran di DIMORESTUDIO, il graphic designer di NYC Stefan Sagmeister, lo studio australiano Stella Collective con Hana Hakimo e il fotografo Omar Sartor. Un panel internazionale poliedrico, che sfiora ambiti collaterali ad architettura e design, come moda, arte e comunicazione.
 
Conferme e novità anche per la produzione del premio: l’oggetto scultoreo disegnato dallo studio spagnolo MUT Design vestirà anche quest'anno le ossidazioni del metallo De Castelli. Il brand di Treviso, ancora una volta partner degli Archiproducts Design Awards, realizzerà il premio per le aziende vincitrici: un oggetto plasmato secondo la superficie del Nastro di Möbius, cui si ispira il Premio degli ADA, che sperimenta ossidazione dopo ossidazione l’espressività e l’unicità del metallo.
 
Accanto al metallo ossidato firmato De Castelli si affianca quest’anno la pietra naturale di Salvatori, che diventa per la prima volta partner degli ADA.
La pietra Salvatori darà forma ad un nuovo premio, che a partire da questa edizione sarà consegnato ai designer dei prodotti vincitori. A disegnarlo sarà uno dei nomi più acclamati della scena internazionale, il designer di origine cipriota Michael Anastassiades. Al suo tratto inconfondibile è affidato il compito di plasmare ed esaltare il marmo Salvatori e creare un oggetto scultoreo destinato a diventare nuovo simbolo degli ADA.

Due oggetti iconici che coniugano artigianalità e tecniche industriali all’avanguardia, ma anche storia e passione Made in Italy.
 
Samsung Climate Solutions si riconferma main partner degli Archiproducts Design Awards. Una liason iniziata in occasione dell’edizione 2019 e che prosegue anche quest'anno per supportare design, tecnologia e innovazione.
Prosegue anche la collaborazione con Essent’ial, brand italiano che ha fatto dell'ecosostenibilità il suo mantra, e che nella scorsa edizione dei premi ha firmato le bag dell’ADA Night Party, ormai un must-have per i design addicted!
 
Le iscrizioni all’edizione 2020 del premio sono aperte!
 
Ogni brand può candidare da 1 a 5 prodotti, dall'Arredo all'Illuminazione, dal Contract all’Edilizia.
La scadenza per la partecipazione è fissata al 14 settembre 2020.
Nel mese di ottobre sarà annunciata la Longlist, ovvero la selezione delle proposte destinate ad accedere alla fase finale del Premio.
I vincitori saranno resi noti nella prima settimana di novembre.
 
Per maggiori informazioni sul premio: awards.archiproducts.com.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui