Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus dell’80% per gli alberghi, in arrivo le regole
RISPARMIO ENERGETICO Superbonus dell’80% per gli alberghi, in arrivo le regole
AZIENDE

Ripartenza verde: RENOLIT mette al centro la tecnologia

di RENOLIT

Gli interventi per migliorare l’efficienza e l’efficacia del sistema economico produttivo non possono che essere coerenti e conseguenti alle scelte del Green Deal europeo

16/07/2020 - L’orientamento all’innovazione, la profonda conoscenza del mercato, il processo produttivo certificato, la permanente ricerca dell’eccellenza del Dipartimento R&D: queste le caratteristiche che tra passato e presente hanno reso RENOLITALKORPLAN un punto di riferimento autorevole per progettisti e operatori del settore edile. Il desiderio di rinnovamento da sempre insito nel DNA di RENOLIT, la volontà di ricercare nuove materie prime e creare tecnologie uniche e innovative, che permettano di produrre di più, impiegando meno risorse sono i capisaldi da cui ripartire verso un futuro più inclusivo, sostenibile e giusto.
 
“La nostra ricerca si sta concentrando su tre aspetti principali. Il primo è l’effetto negativo della luce blu, molto aggressiva e dannosa per i prodotti bianchi. - spiega Hans Tanghe,RENOLIT ALKORPLANR&D Manager – Ci siamo poi focalizzati sull’equazione di Arrhenius, chimico svedese premiato con il Nobel nel 1903, che ha dimostrato come all’aumentare di 10 gradi la temperatura, molti processi naturali duplicano la propria velocità. Questo vale anche per le membrane: se abbassiamo la temperatura delle membrane di 10 gradi, dimezziamo il loro processo di invecchiamento, raddoppiandone la durabilità. Infine, abbiamo testato la temperatura di tantissimi colori, anche in luoghi con ridotta luce solare, i bianchi sono sempre più freddi rispetto i colori scuri. Negli ultimi due anni abbiamo lavorato senza sosta sulla tecnologia Solar Shield per ottimizzarne la produzione e applicarla ai prodotti esistenti, con un investimento di 4 milioni di euro.”
 
Nella logica di sostenibilità e risparmio energetico, gamma di punta è RENOLIT ALKORBRIGHT, il sistema per tetti cool roof che detiene il valore di SRI (Solar Reflectance Index) più elevato sul mercato. Ciò significa che questa membrana riflette al massimo i raggi solari ed è efficace per ridurre l’eccessivo riscaldamento degli edifici durante l’estate e, di conseguenza, i carichi elettrici dovuti alla climatizzazione. Una soluzione efficace contro l’effetto “isola di calore”.
 
L’ultimo frutto del lavoro del dipartimento R&D è però RENOLIT ALKORSMART, della famiglia RENOLIT ALKORPLAN, dotata della tecnologia Solar Shield, un coating speciale che protegge la superficie esterna della membrana dai raggi UV. Una peculiarità distintiva che si traduce nell’opportunità di applicazione e massima resa energetica in territori particolarmente soleggiati e caldi come le regioni africane, o del Centro e Sud America, aprendo così la strada all’ingresso in nuovi mercati oltreoceano e conseguente potenzialità di accrescere il business. Un prodotto unico sul mercato che rappresenta la prima vera avanguardia nel mondo del roofing, dai tempi dell’invenzione del cool roof. È questa la via per l’innovazione futura: con solo 1,2 mm di spessore garantire una maggiore durabilità a fronte di un minore uso di risorse.
 
Un approccio sostenibile, confermato anche dall’iniziativa RENOLIT Goes Circular, che mira a migliorare l’efficienza dei processi produttivi, evitando gli sprechi e aumentando sempre più il recupero dei materiali di scarto.
 
È in questo modo che RENOLIT si prende cura delle coperture e dell’ambiente, conferma il proprio orientamento continuo verso l’innovazione, sviluppando prodotti all’avanguardia e vicini alle concrete necessità dei professionisti del settore edile.

RENOLIT WATERPROOFING ROOFING su Edilportale.com
 

RENOLIT WATERPROOFING ROOFING su ARCHIPRODUCTS

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus e bonus edilizi, come sta andando e cosa prevedi per il futuro? Leggi i risultati