Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
APE, asseverazioni e calcolo dei requisiti: gli step per ottenere il superbonus 110%
NORMATIVA APE, asseverazioni e calcolo dei requisiti: gli step per ottenere il superbonus 110%
FOCUS

Misure anti-Covid 19, i dispositivi per il distanziamento

di Alessandra Marra

Barriere parafiato, divisori per ufficio, segnaletica per le distanze e colonnine segnapercorso

Vedi Aggiornamento del 06/08/2020
Commenti 2991
30/07/2020 - Con l'obiettivo di ostacolare il più possibile il diffondersi di agenti patogeni pericolosi, alcuni locali ad ambienti lavorativi hanno installato apposite strutture che permettono il distanziamento sociale.
 
Tra queste ci sono le barriere parafiato o altri tipi di distanziatori che consentono di proteggere le persone mentre svolgono le normali attività lavorative.
 
Oltre a garantire la protezione di clienti e dipendenti, è comunque importante non tralasciare il fattore estetico: locali e uffici dovranno conservare un accattivante impatto visivo per il pubblico. Per questo motivo è possibile scegliere tra diversi modelli di divisori.
 

Adeguamento luoghi di lavoro: credito d’imposta al 60%

Per favorire l’adeguamento degli ambienti di lavoro alla norma sul distanziamento sociale, il Legislatore ha previsto un credito d'imposta del 60% per le spese di adeguamento come: la realizzazione di spazi comuni, ingressi e spazi medici, l’acquisto di apparecchiature per il controllo della temperatura e l’acquisto di arredi di sicurezza.
 
Possono richiederlo tutti coloro che esercitano la loro attività in luoghi aperti al pubblico. È cumulabile con altre agevolazioni per le medesime spese nei limiti del costo sostenuto.
 

Barriere parafiato

Le barriere parafiato sono dei divisori antibatterici che possono essere installati e posizionati in varie modalità. Le barriere sono trasparenti in modo da garantire una visuale sufficiente sulle persone e sull’ambiente circostante.

Tra i dispositivi da usare in ufficio c’è FRIEND di Glas Italia, uno schermo autoportante da banco e da scrivania in cristallo trasparente extralight mm 6 temperato, caratterizzato da linee sobrie e cura dei dettagli.

Per una divisione rapida e sicura dei luoghi di lavoro c’è SHIELDED di BENE, uno schermo protettivo trasparente e mobile realizzato in vetro acrilico di alta qualità che può essere utilizzato su superfici di tavoli, banchi reception o su banconi.

Un altro esempio è Barriera parafiato di ACTIU, un pannello protettivo autoportante realizzato in metacrilato trasparente spessore 6 mm con bordi arrotondati, supporto in acciaio con base antiscivolo.

Come banco reception modulare con barriera parafiato c’è USM HALLER ANTHRACITE con tubi in metallo fessurati per accogliere il plexiglas.
 
C’è anche la Barriera parafiato di Saint Gobain Glass che ha una superficie planare e liscia e mantiene inalterata la trasparenza nel tempo perché il vetro è più resistente ai graffi e non ingiallisce.
 
Tra le soluzioni per i ristoranti c’è ARIANNA di Caimi Brevetti, un sistema modulare di schermi divisori flessibili realizzati in policarbonato trasparente o satinato. I pannelli sono fissati ai montanti tramite attacchi fissi o particolari attacchi magnetici che consentono l’aggancio/sgancio rapido.
 
PETALO di LEGNOPAN è un pannello mobile robusto e dal design innovativo, adatto per la separazione degli ambienti negli esercizi pubblici o privati: oltre a locali, hotel e ristoranti, è adatto a negozi, scuole, università, uffici, parchi di divertimento, e molti altri ambienti dove ci sia l’esigenza di un elemento che limiti la possibilità di diffusione del Covid-19.

Un altro esempio è ABÉLIO di Fermob che consente di separare i set da pranzo minimizzando la loro spaziatura, senza ostruire il passaggio e garantire la sicurezza dei clienti.
 
BARRIERE PARAFIATO >> VEDI TUTTE
 

Divisori per ufficio

Si possono dividere gli spazi negli uffici attraverso divisori che accorpano più funzioni: non solo proteggono dal virus ma assicurano anche potere fonoassorbente. Tra queste tipologie c’è KIVO di Herman Miller che trasforma l'ambiente di lavoro in una "tela" flessibile in grado di espandersi e adattarsi. La combinazione di uno scheletro di acciaio leggero con semplici piastrelle magnetiche consente di spostare e riconfigurare il sistema con estrema semplicità.
 
Un altro esempio di divisorio fonoassorbente è offerto da NOTES di Offecct che si compone con cinque forme diverse che si possono rivestire in un tessuto a scelta. Queste forme possono essere riorganizzate spostandole lateralmente.
 
Tra i divisori free standing in cuoio c’è TRUST di Poltrona Frau  con elementi liberamente combinabili fra loro e diaframmi sottili che permettono di delimitare gli spazi senza chiuderli.
 
C’è anche KUBICK di Bralco, un sistema di paretine con profili perimetrali in alluminio verniciato bianco e vetro temperato, adatto a garantire solidità e durata del prodotto.

BARRISOL® MICROSORBER è una partizione che separa efficacemente senza influire sulla luminosità all’interno dello spazio. I pannelli sono stampabili e migliorano il comfort acustico degli ambienti.
 
Come divisorio fonoassorbente modulare c’è PHONEWALK di Citterio, un corridoio acustico autoportante in cui è possibile muoversi rimanendo isolati acusticamente e visivamente rispetto a quanto avviene nell’ambiente circostante.
 
C’è anche UPSET di Bencore®, un divisorio mobile stand alone costituito da due piedi in acciaio.
 
DIVISORI PER UFFICIO >> VEDI TUTTI
 

Segnaletica per distanziamento sociale

La segnaletica per distanziamento sociale si compone di elementi diversificati, in base alla tipologia di ambiente e alle superfici in cui dovrà essere applicata, come cartelli, adesivi, colonnine, nastri e altri dispositivi.
 
Un esempio è il Kit informativo utenti di SCHINDLER che aiuta gli utenti al corretto utilizzo di scale e tappeti mobili minimizzando i rischi di infezione; si tratta di Set di adesivi in diversi formati finalizzati al mantenimento della distanza sociale tra gli utenti.
 
Come tappeto di sicurezza c’è ATTENTION MATS di EMCO che, oltre ad essere un promemoria straordinario delle nuove norme di sicurezza, assorbe sporco e umidità e offre proprietà antiscivolo.
 
SOCIAL DISTANCING STRAP di OMK, una cinghia di distanziamento sociale da posizionare sulle varie sedute.
 
Infine, c’è la Striscia antiscivolo per distanziamento di Made Design in vinile che è utile a segnalare le giuste distanze da mantenere in caso di code in spazi pubblici o privati.
 
SEGNALETICA PER DISTANZIAMENTO SOCIALE >> VEDI TUTTE
 

Colonnine segnapercorso

Tra le colonnine segnaposto in acciaio c’è SERVOSTOP di Zanotta con base in polipropilene verniciato nero e catena in acciaio verniciato rosso.
 
Per delimitare gli spazi pubblici si può optare per TREC di Systemtronic, colonnine segnapercorso con base in acciaio verniciato e nastro da 3m.
 
Un altro esempio è CREW 09 di rosconi in acciaio, disponibile con cinghia estensibile o corda.
 
Tra le soluzioni per il mare c’è FLAMINGO di Myyour, un sistema smart di delimitazione degli spazi realizzato in Poleasy® 100% riciclabile e da una corda con un diametro di 12mm fornita in bobine da 100 metri. Alla base di Flamingo c’è una zavorra che non necessita di fissaggio al suolo e permette un posizionamento facilitato anche sulla sabbia. Può essere riempita con 5 litri di acqua o sabbia, inseribili dal comodo tappo di carico superiore.

COLONNINE SEGNAPERCORSO >> VEDI TUTTE
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui