Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Edilportale presenta Digital Forum, il primo Summit Online dedicato all'Industria delle Costruzioni
TECNOLOGIE Edilportale presenta Digital Forum, il primo Summit Online dedicato all'Industria delle Costruzioni
RISPARMIO ENERGETICO

Superbonus 110%, Ance: ‘l’impresa può non far pagare nulla al contribuente’

di Alessandra Marra

Nel webinar Edilportale anche indicazioni sull’invio delle pratiche all’Enea, i nuovi compiti dei professionisti e il ruolo delle ESCo

Vedi Aggiornamento del 25/09/2020
Commenti 49164
23/07/2020 – La cessione del credito con sconto in fattura prevista per il superbonus 110% può funzionare e le imprese possono, potenzialmente, non far pagare nulla all’utente finale. In più, per l’invio della documentazione Enea, si seguiranno a grandi linee, le procedure già previste per l’ecobonus.
 
Questi alcuni aspetti chiariti nel corso del secondo webinar Edilportale sul Superbonus 110%, organizzato con la collaborazione di Knauf Italia e Samsung Climate Solutions, brand di Samsung, che ha permesso di comprendere meglio il meccanismo della cessione del credito con sconto in fattura e le procedure Enea per la fruizione dell’agevolazione.   
 

Rivedi il video dell’evento 

 

Superbonus 110%: possibile per le imprese fare lavori con sconto totale

Alcuni spunti interessanti sono stati espressi da Marco Zandonà, direttore dell’area fiscalità edilizia dell’Ance che ha evidenziato come le imprese siano interessate e pronte a far funzionare il meccanismo delle cessione del credito con sconto in fattura.
 
Zandonà ha risposto anche a una domanda frequentemente posta da imprese e utenti finali, cioè: “è davvero possibile non far pagare nulla ai contribuenti?” La risposta è affermativa se si rispettano tutti i limiti previsti dalla norma e le tipologie d’intervento, cioè interventi trainanti e trainati.
 
Secondo il direttore dell’Ance il problema di anticipazione di liquidità si potrebbe risolvere con mutui ponte fino alla prima tranche del credito d’imposta che avviene a seguito della liquidazione di un SAL.
 
Infine, ha anticipato che ogni Ance territoriale è al lavoro per stilare un elenco di imprese disposte ad accettare il credito d’imposta con sconto in fattura, da mettere a disposizione dei contribuenti.
 

Superbonus 110%: come funzioneranno i nuovi portali Enea

Il webinar ha fornito anticipazioni interessanti anche sulle pratiche Enea collegate alla nuova agevolazione; in particolare l’Ingegner Elena Allegrini dell’Enea ha spiegato che il funzionamento della nuova piattaforma seguirà il modello del portale attivo per l’ecobonus.
 
In pratica, tutti i meccanismi attualmente vigenti per l’ecobonus si estendono anche al superbonus, cambierà soltanto l’aliquota della detrazione.

Infine, ha sintetizzato alcuni casi pratici circa l’accesso all’agevolazione sia nel caso di interventi trainanti che nel caso di interventi trainati.
 

Superbonus 110%: il ruolo dei professionisti e delle ESCo

Il webinar ha cercato di fare luce anche sulla questione della cessione del credito e dello sconto in fattura nel caso dei professionisti tecnici; in particolare, il Consigliere del Consiglio Nazionale dei geometri, Pietro Lucchesi, ha illustrato i nuovi compiti dei professionisti, sia dal punto di vista tecnico che fiscale, sottolineando la necessità di rispettare le norme sull’equo compenso per le prestazioni.
 
Infine, il Presidente AssoESCo, Vittorio Cossarini, ha fornito interessanti indicazioni sul ruolo delle ESCo, le Energy Service Company, nel panorama edilizio e le soluzioni offerte nell’ambito del superbonus 110%.

 

Rivedi il video dell’evento 


 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, si parte col piede giusto? Partecipa