Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, non passano la proroga al 2023 e l’estensione a professionisti e imprese
NORMATIVA Superbonus, non passano la proroga al 2023 e l’estensione a professionisti e imprese
AZIENDE

Il giro d'Italia su uno scooter elettrico

di URSA

Parte il 'Progetto 2020' per l’ambiente sostenuto da URSA Italia

Commenti 1413
11/09/2020 - Presentata a Klimahouse 2020, pur in periodo di pandemia sabato 12 settembre partirà l’impresa dedicata alla sostenibilità ambientale promossa dall’azienda URSA Italia, leader nella produzione di materiali isolanti ad altissime prestazioni e attenta all’ambiente. Il travel blogger Salvatore Magliozzi affronterà un percorso attraverso le 20 regioni d'Italia in 20 giorni viaggiando a impatto 0 su uno scooter elettrico e compensando l’emissione di CO2. Lo accompagneranno dei curiosi passeggeri: tre bruchi.
 
Il 2020 è per tutti l'anno del COVID-19, eppure quest’anno avrebbe dovuto avere come tema l'ecologia, data la scadenza del protocollo di Kyoto. Ma quanto è stata ridotta davvero l’emissione di elementi inquinanti? Stiamo sconfiggendo il virus, e sicuramente ce la faremo, ma non vogliamo dimenticarci dell'ambiente. Da qui l'idea dall'Associazione Tototravel.it di attuare nonostante tutto un'impresa volta a trasmettere un messaggio positivo per la nazione e per la sostenibilità. E da qui la volontà di URSA Italia di appoggiarla.
 
L’associazione, che ha in capo il travel blogger Salvatore Magliozzi, si occupa da anni di valorizzazione del territorio e di rapporto fra turismo e natura attraverso imprese molto particolari (perfino un volo in orbita). La nuova missione consiste nel visitare tutte le 20 regioni d’Italia in soli 20 giorni viaggiando a bordo di un innovativo scooter elettrico, con batterie intercambiabili, dunque a impatto 0. Per una traversata interamente a emissioni zero, Magliozzi (in collaborazione con Rete Clima, Riccardo Valentini – Premio Nobel 2007 e Luca Mercalli – Presidente Società Meteorologica Italiana), calcolerà e compenserà la CO2 emessa dai traghetti utilizzati per lo spostamento dal continente alle isole. Seguirà il progetto denominato Carbon Offset, ovvero la compensazione di CO2 mediante riforestazione urbana in Italia, annullando così l’impatto negativo sull’ambiente.

In ogni tappa del tour sarà inoltre promosso un punto d'interesse e il cibo locale DOP/DOC e a chilometro 0.
 
Ricordiamo che l’impresa, denominata “Progetto 2020”, è stata presentata nel contesto della fiera dell’edilizia Klimahouse già a inizio d’anno per interessamento dell’azienda URSA Italia che con il suo programma culturale Isola URSA da anni si rende promotrice di questa e di altre iniziative didattiche e divulgative aventi come comune denominatore il tema della sostenibilità ambientale. L’azienda, leader nel settore dell’isolamento termico e acustico, ha scelto di sostenere questo interessante progetto nonostante esuli del più stretto ambito dell’edilizia in cui opera, per continuare a sensibilizzare sul tema dell’ambiente, che già è parte fondamentale della mission URSA.
 
Originalissimi compagni di viaggio di Toto Magliozzi saranno tre bruchi (Papilio Machaon), alloggiati in un cestino appositamente creato per tenerli al riparo dalle intemperie. Tutti potranno seguire il loro sviluppo e la creazione della crisalide. Dopo 20 giorni nasceranno le splendide farfalle, giusto in tempo per essere liberate all’arrivo. Una metafora di come potremmo rinascere dopo il virus, più belli e forti di prima!
 
Il viaggio partirà il 12 settembre dalla Sicilia per terminare in Sardegna il primo ottobre. Intanto l'associazione mette in premio un viaggio per chi l'aiuterà a scegliere i nomi per i bruchi!
www.tototravel.it
Facebook: Tototravel.it
Instagram: @tototravel_it

URSA Italia su Edilportale.com
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, come sta andando e cosa ci aspetta? Partecipa