Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, la caldaia a condensazione permette il ‘salto di classe’?
NORMATIVA Superbonus 110%, la caldaia a condensazione permette il ‘salto di classe’?
FOCUS

MADE expo, nel 2021 torna l’appuntamento che guarda al futuro dell’edilizia

Dal 17 al 20 marzo 2021 Fiera Milano ospiterà l’appuntamento biennale che permetterà di scoprire, raccontare, vivere e condividere la ripresa

Commenti 3642
10/09/2020 – Il mondo delle costruzioni ha voglia di ripartire sotto tutti i punti di vista, non solo sul piano digitale ma anche sul piano fisico.  Professionisti e aziende si sono resi conto che, nonostante la trasformazione digitale in questi ultimi mesi abbia subito un’accelerazione inarrestabile, per il mondo dell’architettura e dell’edilizia l’evento fisico è ancora centrale e insostituibile.
 
Per questo tutti attendono con ansia la prossima edizione di MADE expo 2021, l’evento fieristico fisico e insostituibile per l’architettura e l’edilizia che vogliono ripartire. MADE expo, infatti, rappresenterà l’hub fisico dove scoprire, raccontare, vivere e condividere la ripresa e la ripartenza del settore.
 

Rilancio delle costruzioni: il 2021 potrebbe essere l’anno di svolta

Da settembre il settore fieristico-congressuale torna ad essere lo strumento di business che permette ad aziende e professionisti di rispondere con forza a mesi di lock-down lavorativo, produttivo e sociale.
 
Le tendenze, stimate a livello italiano, parlano di uno scenario per gli investimenti in costruzioni che potrebbe attestarsi su -10% nel 2020 ma su un +2,7% nel 2021. L’Istat, con riferimento alle imprese, evidenzia un aumento dell’indice di fiducia diffusa a tutti i settori, che rimane ancora distante dai livelli precedenti l’emergenza da COVID 19, fuorché per il macro-comparto delle costruzioni in cui l’indicatore è tornato a collocarsi su livelli storicamente elevati, registrati solo all’inizio del 2018.
 
Forte impulso al settore delle costruzioni potrebbe essere dato Superbonus 110% e dalla possibilità di scegliere un contributo anticipato sotto forma di sconto dai fornitori o, in alternativa, la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante. Questa nuova possibilità si aggiunge alle detrazioni ‘tradizionali’ (Sismabonus, Ecobonus e Bonus Ristrutturazioni) che hanno rappresentato una misura strategica per l’edilizia negli scorsi anni.
 

MADE expo 2021: appuntamento con il mondo dell’edilizia

I temi chiave della prossima edizione di MADE expo guardano al futuro, con contenuti e proposte che interpretano l’evoluzione del mondo delle costruzioni e accompagnano le aziende nei nuovi scenari.
 
I quattro temi sono:
- Tecnologia & Digitale per rendere più efficienti impianti, processi e servizi;
- Effetto Clima, che declinerà il tema della sostenibilità sia a livello di materiali che di processi;  
- Risorse & Riciclo che sperimenterà nuovi metodi di lavoro, procedure e obblighi per professionisti, imprese e materiali per raggiungere una buona circolarità in numerosi processi costruttivi;
- Next Living per investigare le ‘abitazioni di domani’ in termini di qualità degli spazi, comfort e benessere.
 
A MADE 2021, inoltre, ci saranno quattro nuove aree:
- Made Bim & Tecnologie con soluzioni hardware e software per le costruzioni e l’architettura e gli strumenti per la progettazione e la survey;
- Made Costruzioni & Materiali, dove convergono soluzioni per le infrastrutture, sistemi costruttivi innovativi, materiali performanti per costruire e riqualificare, materiali per la finitura e il colore, sistemi e attrezzature per il cantiere;
- Made Porte, Finestre & Chiusure con spunti per interpretare la migliore tecnologia per il comfort e la sicurezza;
- Made Involucro & Outdoor dove verrà offerta una visione a 360° sui sistemi di facciata trasparenti e opachi, sul mondo del vetro, su quello dell'outdoor e delle schermature solari e sulla filiera dei serramenti.
 
Infine, tra le novità della decima edizione di MADE expo:
- i nuovi Awards 2021, un concorso volto a premiare le aziende espositrici che prenderanno parte alle 4 categorie in gara e che saranno capaci di interpretare al meglio, con il loro prodotto, servizio, processo di produzione o progetto speciale, i 4 temi chiave della prossima manifestazione. Durante MADE i vincitori saranno annunciati attraverso una cerimonia di premiazione.
- Una biglietteria completamente digitale e online per agevolare i flussi di ingresso e garantire un accesso in sicurezza e nel rispetto delle norme sanitarie
- Un sistema di Matching fra espositori e buyers all’avanguardia, che affiancherà all’incontro fisico quello virtuale, agevolando il networking della building community prima, durante e dopo la manifestazione.
- Le nuove soluzioni tecnologicamente avanzate di Fiera Milano Platform, per vivere una esperienza fieristica sia fisica che digitale. Tantissimi nuovi servizi Phigital previsti. La nuova App di manifestazione che tramite un evoluto sistema di wayfinding permetterà di geolocalizzarsi fra i padiglioni. Il Digital Signage, che permetterà di orientarsi e scoprire prodotti e novità di manifestazione. Lo Smart Lunch, per prenotare presso i ristoranti attivi più vicini.
 

MADE expo 2021: appuntamento con il mondo dell’edilizia in sicurezza

Il mondo dell’edilizia ha bisogno di un confronto fisico, in sicurezza, tra professionisti ed aziende; per questo il quartiere fieristico di Fiera Milano, che da settembre a dicembre 2020 tornerà ad ospitare oltre 17 manifestazioni, ha attivato misure igienico-sanitarie che rappresentano un’eccellenza per il comparto fieristico e che mettono espositori e visitatori nella condizione di interagire e muoversi all’interno dei padiglioni e fra gli stand in totale sicurezza e libertà di movimento.
 
In concomitanza con MADE expo, presso il quartiere fieristico di Fiera Milano, avranno luogo altre due manifestazioni: Made in Steel dal 17 al 19 marzo 2021, e Transpotec dal 18 al 21 marzo 2021, a testimonianza della fiducia che tutto il comparto ripone nel sistema fieristico e nella sua capacità di generare business e networking.

A supporto del comparto fieristico sono previsti contributi a fondo perduto e i finanziamenti fino ad un massimo di 150.000 euro di Sace-Simest. Sono ottenibili direttamente online da parte di aziende italiane che partecipano a manifestazioni di rilievo internazionale. Fra le voci di spesa ammissibili, quelle sostenute per l’area espositiva, quelle logistiche, promozionali e le spese per le consulenze.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, si parte col piede giusto? Partecipa