Add Impression
Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Bonus facciate, il credito falso deve essere sempre sequestrato
NORMATIVA Bonus facciate, il credito falso deve essere sempre sequestrato

Bonus facciate, rientra il muretto di cinta di una villa?

L’Agenzia delle Entrate ribadisce quali interventi sono ammessi e quali sono esclusi

Vedi Aggiornamento del 13/01/2021
Foto: Alexei Novikov ©123RF.com
di Alessandra Marra
Vedi Aggiornamento del 13/01/2021
09/10/2020 - I lavori sul muretto di cinta di una villetta, con relativa cancellata, possono essere agevolati con il bonus facciate?
 
L’Agenzia delle Entrate ha risposto a questa domanda tramite la posta di FiscoOggi.
 

Bonus facciate: può accedervi il muretto di una villa?

L’Agenzia ha spiegato che per usufruire del bonus facciate gli interventi devono essere finalizzati al recupero o restauro della “facciata esterna” di edifici esistenti e ubicati in zona A o B o in zone a queste assimilabili in base alla normativa regionale e ai regolamenti edilizi comunali.
 
Tali interventi, inoltre, devono essere realizzati esclusivamente sulle “strutture opache della facciata, su balconi o su ornamenti e fregi”.
 

Bonus facciate: gli interventi esclusi  

Di conseguenza, non costituendo interventi su strutture opache della facciata, la tinteggiatura del muretto di cinta, con relativa cancellata, non può rientrare tra i lavori agevolabili secondo il bonus facciate.
 
In più, l’Agenzia ricorda che non sono ammesse al beneficio neanche le spese sostenute per interventi su finestre, grate, portoni e cancelli, recinzioni, tetti e muri di cinta.
 
SCARICA LA GUIDA DI EDILPORTALE AL BONUS FACCIATE

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Sondaggi Edilportale
Energia, edilizia, impianti, progetto: la Renovation Wave è il futuro?
Partecipa
Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione