Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Edilportale Digital Forum, apre oggi la prima fiera online dell’edilizia
TECNOLOGIE Edilportale Digital Forum, apre oggi la prima fiera online dell’edilizia
NORMATIVA

DM Requisiti tecnici e Asseverazioni operativi per i lavori iniziati dal 6 ottobre

di Paola Mammarella

Ma Unicmi chiede se per ‘data di inizio lavori’ si intende quella del primo acconto o dell’avvio del cantiere

Vedi Aggiornamento del 23/10/2020
Commenti 18746
Foto: Igor Sokolov©123RF.com
08/10/2020 – A partire dal 6 ottobre 2020, per ottenere il Superbonus, ma anche l’Ecobonus e il Bonus facciate, gli interventi devono essere conformi al Decreto requisiti tecnici e massimali di costo e la documentazione deve essere trasmessa all’Enea secondo le indicazioni contenute nel DM Asseverazioni.
 

DM Requisiti tecnici e Asseverazioni operativi dal 6 ottobre 2020

I Decreti Requisiti Tecnici e Asseverazioni sono entrati in vigore il 6 ottobre 2020, cioè il giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.
 
Nelle disposizioni finali del DM Requisiti tecnici è specificato che è obbligatorio il rispetto dei nuovi requisiti e delle nuove modalità di asseverazione per i lavori iniziati dal 6 ottobre.
 

DM Requisiti tecnici e Asseverazioni, la data di inizio lavori

Ma, ai fini delle detrazioni, cosa si intende per inizio dei lavori?
 
A chiederselo è l’Unione Nazionale delle Industrie delle Costruzioni Metalliche dell'Involucro e dei serramenti (Unicmi), che ritiene che la norma non indichi con chiarezza se per “inizio dei lavori” si intenda la data del contratto o primo acconto o, in alternativa, quella dell’inizio fisico dei lavori.
 
Su questo aspetto, Unicmi ha chiesto un chiarimento al Ministero dello Sviluppo Economico (Mise).
 

DM Requisiti tecnici e Asseverazioni, come si applicano

Nel commentare le novità normative introdotte dai due decreti, Unicmi ha spiegato che i nuovi requisiti tecnici devono essere rispettati:
- per gli interventi agevolabili con il Superbonus 110%,
- per ottenere l’Ecobonus tradizionale, che dà diritto a percentuali di detrazione variabili dal 50%, 65%, 70% e 75%;
- per ottenere il Bonus facciate al 90% sui lavori con un’incidenza “da un punto di vista termico” o che interessano più del 10% dell'intonaco della superficie disperdente lorda complessiva dell'edificio.
 
Il Decreto Asseverazioni, invece, si applica solo agli interventi agevolati con il Superbonus 110%. L’invio all’Enea dell’asseverazione dei requisiti e della congruità delle spese è, infatti, una delle novità del Superbonus.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
F.B.

Buonasera! volevo un informazione! devo eseguire lavori di efficientamento energetico in una casa isolata con unica unità immobiliare, lavori di coibentazione, sostituzione infissi e sostituzione caldaia, come massimale in termini di lavori da computo metrico devo tener conto della somma 50000+60000+30000 = 40000 oppure moltiplicare il massimale per 1,1 ovvero 140000x1,1= 127272,72? ovviamente i costi comprensivi di iva e spese tecniche..... grazie per eventuali info!