Add Impression
Network
Pubblica i tuoi prodotti
PENETRON®: Il Sistema vincente per ospedali e presidi sanitari

PENETRON®: Il Sistema vincente per ospedali e presidi sanitari

Impermeabilizzazione e protezione di strutture interrate per un aumento della durabiità nella vita utile di esercizio

27/11/2020 - Il SISTEMA PENETRON® è stato scelto per l’impermeabilizzazione e protezione di numerosi ospedali e presidi sanitari di rilievo in tutta Italia. Un sistema efficace e di veloce realizzazione con una progettazione esclusiva, un controllo puntale nella fase di esecuzione e idonee garanzie postume finali di primaria assicurazione.

La Vasca Bianca per "cristallizzazione" PENETRON® dedica particolare attenzione alla prestazione del calcestruzzo "nel tempo", consentendo di aumentare la durabilità della struttura con l'esclusiva capacità di autocicatrizzazione "self healing" che garantisce caratteristiche peculiari di resistenza alla carbonatazione e agli agenti aggressivi.

I luoghi dedicati alla salute del cittadino sono opere di importanza strategica con una valenza ambientale significativa, il Sistema PENETRON® risponde alle aspettative di:
- Affidabilità prestazionale, leadership del mercato, controllo tecnico dedicato.
- Certificazione EPD (Enviromental Product Declaration) di produzione, cicli di esercizio e impatto ambientale in fase di dismissione, utile anche per la certificazione LEED.

Referenze Significative - Case History in ambito Nazionale:

IRCCS di Candiolo (TO): L’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico è una struttura privata, di proprietà della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro, è riconosciuto dal Ministero della Salute rendendolo un’eccellenza nazionale.
La struttura si estende per 56.500 mq e l’ampliamento della stessa è stato possibile grazie al sostegno di donatori privati.

Il Sistema PENETRON® è stato utilizzato per impermeabilizzare e proteggere le strutture interrate delle nuove realizzazioni, sotto battente di falda (circa 2 metri).
I volumi delle opere;
-  3.000 mq di platea torre + 2.500 mq muri per un totale di 2.000 metri cubi;
-  6.000 mq di platea parcheggio + muri per un totale di 4.000 metri cubi.

Nuovo Ospedale di Pordenone: Il nuovo ospedale di Pordenone è caratterizzato da palazzine con pochi piani fuori terra, con l’obiettivo di conseguire una armoniosa integrazione architettonica con il contesto cittadino circostante.
Il nuovo fabbricato, di 500 posti letto, presenta una piastra servizi a tre piani (di cui uno INTERRATO) e quattro torri di degenza, di altezza contenuta, distaccate tra loro in modo da permettere una permeabilità alla vista e ridurre l’impatto estetico dei nuovi volumi.

L’interrato è stato realizzato con tempistiche estremamente ridotte ed ottimizzazione dei costi di cantiere grazie alla tecnologia Penetron®.
Nello specifico l’utilizzo del sistema è consistito nell’additivare con Penetron Admix® la platea di fondo di circa 13.000 mq, di spessore medio 0,60 m che ha richiesto un totale di 15 fasi di getto, e le pareti di circa 1.000 mq per ottenere una fodera di calcestruzzo totalmente impermeabile a protezione della struttura.

Clinica PAIDEIA, Roma: La clinica Paideia è un importante riferimento nella sanità privata del centro Italia. È una struttura sita in Roma ed offre numerosi servizi e prestazioni sanitarie, alcune delle quali con servizio 24 ore su 24 per merito dell’operatività del personale medico.
Con il Sistema Penetron® sono stati impermeabilizzati 5.600 mq di platea gettata in 12 fasi e 600 mq di muri di spessore variabili gettati contro palificata.

Nuove aree funzionali Ospedale San Martino, Genova: L’OspedaleSan Martino di Genova è oggetto di una profonda riorganizzazione caratterizzata dalla realizzazione di nuove aree funzionali e da un sistema di tunnel a collegamento delle stesse.
Questa rete di passaggi consente uno spostamento molto più rapido ed efficiente per pazienti e personale medico senza la necessità di utilizzare percorsi esterni.

Il Sistema Penetron® è stato indicato ottimale dalla D.L. Ing. Sandro Montaldo di Genova non solo per facilità e rapidità di esecuzione, ma soprattutto perché si prefigurava l’unico sistema che non sarebbe stato danneggiato durante la realizzazione delle diverse opere in progetto, adattandosi alle varie tecnologie esecutive. Le strutture sono state impermeabilizzate mediante l’uso di calcestruzzo con additivo Penetron Admix® (750 mc) e gli opportuni accessori del sistema Penetron per la stagnazione dei giunti.

Particolare attenzione merita la soluzione adottata per l’impermeabilizzazione di una galleria naturale: essa è stata infatti trattata tramite additivo Penetron Admix® sia nel getto preliminare di spritz-beton di spessore 22 cm, sia nel successivo strato di calcestruzzo definitivo di spessore 80 cm.
Le più lette