Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110% ok per un edificio con due abitazioni di un solo proprietario
RISPARMIO ENERGETICO Superbonus 110% ok per un edificio con due abitazioni di un solo proprietario
FOCUS

Pitture per esterno al quarzo

di Rosa di Gregorio

Riempitiva, coprente, idrorepellente e di facile applicazione, la pittura al quarzo rende dure e resistenti le superfici ed è detraibile con il bonus facciate

Vedi Aggiornamento del 27/01/2021
Commenti 5402
Foto: Dmitry Kalinovsky©123RF
Foto: Dmitry Kalinovsky©123RF
26/11/2020 - Le facciate sono un filtro tra esterno ed interno. Gli elementi che compongono la stratigrafia di una facciata contribuiscono, in misure differenti, all’isolamento termico e acustico, allo scambio di luce e aria e alla protezione dagli agenti esterni.
 
Lo strato più esterno, quello di finitura, può essere rivestito oppure pitturato e si occupa principalmente di proteggere l'intero edificio da tutti quei fattori che causano il graduale deterioramento, come gli agenti atmosferici, l’irraggiamento e i raggi UV del sole, attacchi di muffe e funghi.
 
L’intervento di sola tinteggiatura della facciata, ricordiamo essere anche uno fra gli interventi agevolabili con il bonus facciate o "inglobato" in altri incentivi, come per esempio ecobonus e superbonus, secondo principio, che l’intervento di categoria superiore (per esempio la realizzazione di un sistema a cappotto) assorbe quello di categoria inferiore.
 
Ci sono diverse tipologie di pitture che possono essere utilizzate per gli esterni: a base di calce, di silicati, al quarzo, silossaniche, plastiche, riflettenti anti-irraggiamento, idrorepellenti.
 
Le pitture al quarzo sono così definite a causa dei microgranuli di quarzo contenuti al suo interno, mescolati con resine sintetiche e acqua.
 
Il quarzo è un minerale molto duro e dotato di grande stabilità chimica, inattaccabile dagli acidi (a parte quello fluoridrico), resiste al calore, all’umidità, agli urti e alle abrasioni. Per questo motivo la pittura a quarzo risulta essere molto performante, rendendo particolarmente dura e resistente la superficie trattata agli agenti atmosferici e chimici.
 

Foto: ESTERNO QUARZO©CAP ARREGHINI
 
Tra le capacità distintive della pittura a quarzo troviamo quella di essere:
- altamente riempitiva: è in grado di uniformare le irregolarità superficiali colmando crepe e avvallamenti;
 
- altamente coprente: è in grado di resiste all’azione dei raggi UV, preservando la resa del colore dall’ingiallimento o dallo sbiadiménto;
 
- idrorepellente: resistente all’azione dell’acqua e dell’umidità;
 
- lavorabile: la micro-sabbia di quarzo conferisce a tali pitture una particolare scorrevolezza sulle superfici da dipingere, permettendo quindi di stenderle con facilità su qualunque tipo di supporto;
 
- di facile applicazione: si ancora ad ogni tipo di supporto, garantendo una lunga durata nel tempo.
 
- versatile: le possibilità estetiche che una pittura al quarzo offre sono innumerevoli. Infatti, può essere preparata a tintometro scegliendo tra numerosissime colorazioni possibili e adattarsi a ogni stile ed esigenza estetica.
 
Un elemento fondamentale da considerare è che le superfici di applicazione, intonaci o vecchie pitture,  devono essere pulite e prive di eventuali formazioni fungine. A motivo della loro idrorepellenza, le pitture al quarzo hanno valori di traspirabilità inferiori rispetto, ad esempio, ad una pittura per esterno ai silicati, pertanto, bisogna debellare le parti di superfici intaccate da spore di muffa o colonie fungine, attraverso cicli di trattamento anti muffa o scegliendo pitture al quarzo addizionate con prodotti anti-alga o anti-muffa.
 
Acquista pitture al quarzo su Edilportale Shop!
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, lo conosci davvero? Scoprilo con il quiz! Partecipa