Add Impression
Network
Pubblica i tuoi prodotti
Permessi di costruire, Scia e autorizzazioni prorogate a fine emergenza Covid-19

Permessi di costruire, Scia e autorizzazioni prorogate a fine emergenza Covid-19

Ddl Covid: la proroga, approvata in Senato, riguarda anche permessi e comunicazioni già scaduti, ma non il Durc

Vedi Aggiornamento del 16/06/2022
Foto: Pavel Losevsky ©123RF.com
Foto: Pavel Losevsky ©123RF.com
di Paola Mammarella
18/11/2020 - Permessi di costruire e comunicazioni funzionali allo svolgimento delle attività edilizie saranno prorogati fino alla fine dell’emergenza da Coronavirus. Lo prevede il disegno di legge di conversione del Decreto “Covid” (DL 125/2020), approvato dal Senato e ora approdato alla Camera.
 

Permessi edilizi, le proroghe in arrivo

Il disegno di legge proroga la validità dei permessi fino alla fine dell’emergenza sanitaria causata dall’epidemia da Coronavirus.
 
La nuova norma modifica l’articolo 103 del Decreto “Cura Italia” (DL 18/2020), che aveva a sua volta prorogato la validità dei permessi fino al 31 luglio 2020, disponendo una proroga retroattiva. Verranno infatti “salvati” anche i permessi scaduti tra il 1° agosto 2020 e la data di entrata in vigore della legge di conversione del DL 125/2020.
 
La proroga tiene in considerazione la particolare situazione di crisi che sta affrontando il settore edile, ma anche le difficoltà riscontrate dalle imprese che devono interfacciarsi con dipendenti della Pubblica Amministrazione in smart working per richiedere il rinnovo dei permessi.
 

Permessi edilizi prorogati

Saranno prorogati:
- i permessi di costruire;
- le Segnalazioni certificate di inizio attività (SCIA);
- le segnalazioni certificate di agibilità;
- le autorizzazioni paesaggistiche e le autorizzazioni ambientali comunque denominate.
 
La proroga automatica non riguarderà, invece, il Documento unico di regolarità contributiva (DURC). Questi documenti continueranno ad essere assoggettati alla disciplina ordinaria.
 
Le più lette