Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, in condominio proroghe al 31 dicembre 2025 solo per i lavori trainanti
NORMATIVA Superbonus, in condominio proroghe al 31 dicembre 2025 solo per i lavori trainanti
AZIENDE

Chiusure Hörmann ancora più sicure con il nuovo equipaggiamento RC 2 certificato

di HÖRMANN ITALIA

Le porte da garage, i portoni sezionali industriali, le porte rapide e le serrande Shop Roller SR Hörmann sono disponibili con equipaggiamento di sicurezza RC 2 certificato

11/12/2020 - Il gruppo Hörmann, sinonimo nel mondo di chiusure civili e industriali di elevata qualità, si contraddistingue da sempre per la continua spinta alla ricerca e all’innovazione: grazie ad essa, negli anni, l’azienda non solo ha evoluto giorno dopo giorno le performance, la funzionalità, la prestazione energetica, l’impatto ambientale e il design delle proprie proposte, ma ha indagato e migliorato ogni più piccolo aspetto relativo alla sicurezza, proponendo tecnologie d’avanguardia e adeguandosi tempestivamente alle normative.

A conferma di ciò, l’azienda ha oggi prontamente recepito la direttiva tedesca DIN/TS 18194 emanata lo scorso luglio, dimostrandosi ancora una volta realtà d’eccellenza. Tale norma – che va ad integrare la EN 13241-1, in cui non viene contemplata la performance antieffrazione dei portoni – prevede che porte rapide, portoni industriali e portoni da garage dispongano di un equipaggiamento di sicurezza RC 2 certificato, valore aggiunto di cui Hörmann ha dotato le proprie soluzioni sia per l’ambito residenziale che per l’area industriale, colmando così un vero e proprio gap normativo per il territorio italiano.

Per quanto riguarda il residenziale, l’azienda propone dunque ora, di serie, l'equipaggiamento RC 2 certificato per tutti i portoni sezionali automatici LPU 67 Thermo (senza equipaggiamenti supplementari, come ad esempio finestrature e maniglie) e, come optional, per tutte le porte da garage LPU 42 automatiche (anch’esse senza equipaggiamenti supplementari). Per quest’ultime è stata tra l’altro certificata anche l'esecuzione con porta pedonale integrata.

Costantemente tesa a offrire maggiori opportunità alle persone in tutto il mondo, Hörmann ha inoltre tenuto in considerazione le esigenze in termini di sicurezza di quanti hanno scelto i portoni della linea LPU a partire dall'anno 1998: per queste chiusure, l’azienda ha dunque reso disponibile un upgrade kit RC 2 post installazione supplementare.

Per i portoni installati in contesti residenziali, il nuovo equipaggiamento si rivela un plus di considerevole importanza, in particolare se il garage dell’abitazione è dotato di una porta di collegamento che consente l'accesso diretto all'interno: un portone con RC 2 standard è infatti in grado di resistere, in caso di effrazione con utensili come cacciaviti, pinza e cunei, per un tempo utile a far desistere ogni ladro.
 
Il tema della sicurezza non riveste però minor importanza in contesti business o industriali, in cui chiusure a prova di malvivente sono una garanzia imprescindibile per salvaguardare oggetti, merci, mezzi di trasporto, macchinari e, non ultimo, persone. Hörmann ha così recepito la DIN/TS 18194 anche per le proprie soluzioni appartenenti a quest’ambito: dallo scorso 1° ottobre, i portoni sezionali industriali SPU F42 e SPU 67 Thermo e le porte rapide HS 7030 PU 42 possono essere dotati di un ulteriore equipaggiamento di sicurezza RC 2, aumentando la resistenza contro eventuali sollecitazioni di scasso; lo stesso vale per i portoni con porta pedonale integrata e finestratura sandwich tipo A (telaio pressofuso).

Infine, anche le serrande ShopRoller SR Hörmann, particolarmente indicate per centri commerciali o aree commerciali all’interno di aeroporti, stadi o stazioni ferroviarie, sono attualmente certificate secondo DIN/TS 18194. Per queste soluzioni, sono disponibili su richiesta varianti di manto antieffrazione nelle classi di resistenza RC 2 ed RC 3.

 
HÖRMANN ITALIA su Edilportale.com
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui