Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, confermati i tempi più lunghi per condomìni, edifici plurifamiliari e case popolari
RISPARMIO ENERGETICO Superbonus, confermati i tempi più lunghi per condomìni, edifici plurifamiliari e case popolari
AZIENDE

Laterlite per la casa degli artigiani a Cortina d’Ampezzo

di Laterlite

Isolamento termico per le fondazioni di edifici artigianali

22/01/2021 - La “casa degli artigiani” sorge in località Boschedel di Pian da Lago, a Cortina d’Ampezzo, ed è un luogo destinato alla valorizzazione della cultura e del saper fare del territorio. Si tratta di un complesso fortemente voluto dagli artigiani della zona, che nel 2008 hanno dato vita al “Consorzio insediamenti produttivi artigianali di Cortina”, hanno quindi acquistato un terreno e si sono fatti committenti della costruzione di cinque edifici artigianali, seguendo il progetto in tutte le sue fasi.

L’obiettivo era quello di portare a Pian da Lago le botteghe e le attività artigianali, togliendole dalle varie frazioni per riunirle in un’unica area. I nuovi spazi avrebbero consentito ad alcune aziende di ampliare la produzione, ad altre di tornare in paese. Nella nuova area trovano sede vari “mestieri”, tra cui meccanici, fabbri, falegnami e altri operatori, per un totale al momento di 23 realtà.
 
La proposta progettuale, redatta dagli architetti Roberto Menardi e Agostino Hirschstein di Cortina d’Ampezzo, è stata pensata per garantire il rispetto dell’ambiente e del paesaggio della nota località di montagna, nel cuore delle Dolomiti.

L’insediamento si sviluppa su un pendio, nel terreno di proprietà del Consorzio dalla superficie complessiva di 11.970 m2. Conta cinque capannoni a uso commerciale e artigianale, all’interno dei quali ogni bottega ha una superficie tra i 150 e i 300 m2, per un totale di 5.500 m2 edificati. I capannoni comprendono due piani ciascuno, uno rialzato e uno seminterrato, progettato per sfruttare al meglio la pendenza del terreno.

Per realizzare il sottofondo dei capannoni e l’alleggerimento delle strutture poste a contatto con le fondazioni controterra, e creare così uno strato di isolamento termico adatto alla successiva posa dei pannelli isolanti e del pavimento industriale, è stato utilizzato LecaCem Classic, il premiscelato leggero e isolante a base argilla espansa LecaPiù di Laterlite.
 
LecaCem Classic è stato scelto per il suo basso coefficiente di conducibilità termica certificato (0,134 W/mK) che ha dato un grande contributo ai fini dell’isolamento termico; questa proprietà è risultata fondamentale data la posizione dei capannoni, in parte interrati a causa della pendenza del terreno. L’argilla espansa LecaPiù è adatta, infatti, per tutti gli impieghi dove siano richiesti, oltre alla riconosciuta leggerezza e resistenza meccanica, bassi contenuti di umidità.

LecaCem Classic ha consentito di avere una capacità portante idonea (resistenza media alla compressione di 25 kg/cm2 con soli 600 kg/m3 di massa volumica). Sono stati utilizzati 740 m3 di LecaCem Classic e il risultato è stato uno strato di alleggerimento con un’ottima resistenza alla compressione, che lo rende idoneo anche per l’utilizzo come isolamento contro terra quando deve supportare importanti carichi di esercizio o con pavimentazione industriale in calcestruzzo.

Laterlite ha contribuito anche alle opere di urbanizzazione della zona e alla costruzione della nuova strada che corre attorno ai cinque capannoni, in un’unica direzione, in modo che i mezzi, anche i camion più grossi e pesanti, non siano costretti a fare manovra e la circolazione sia scorrevole. La strada è dotata di aree per i parcheggi e percorsi pedonali. Ogni azienda ha il suo accesso a livello, per agevolare tutte le operazioni di carico e scarico.
 
La necessità di un materiale leggero, resistente all’umidità, isolante, e allo stesso tempo capace di supportare il transito di mezzi pesanti e sostenere carichi di esercizio significativi ha portato a scegliere un altro materiale Laterlite, l’argilla espansa LecaPiù 2-3 cementata; la posa in opera è stata effettuata dall’azienda Edil System di Montebelluna (TV).

LecaPiù, infatti, è l’argilla espansa speciale sviluppata da Laterlite per la realizzazione di sottofondi di pavimentazioni sensibili all’umidità. Aggregato leggero che, grazie alla sua struttura cellulare racchiusa in una scorza clinkerizzata, ottimizza il rapporto tra peso e resistenza, si indirizza in particolare alla realizzazione di isolamenti termici. LecaPiù, inoltre, non trattiene umidità, non contiene materiali organici né loro derivati, non marcisce, non si degrada nel tempo, resiste bene ad acidi, basi e solventi conservando inalterate le sue caratteristiche ed è incombustibile (Euroclasse A1).

Sottoposta al gelo, LecaPiù non si rompe né si imbibisce, garantendo quindi un’eccezionale durabilità nel tempo, caratteristica importante in una località di montagna come Cortina d’Ampezzo.
 
Laterlite su Edilportale.com
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui