Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, quando è agevolabile il consolidamento di opere esterne al sedime dell’edificio
RISTRUTTURAZIONE Superbonus, quando è agevolabile il consolidamento di opere esterne al sedime dell’edificio
AZIENDE

Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici ha certificato il primo sistema CRM: è RI-STRUTTURA di Fibre Net

di Fibre Net

02/02/2021 - A meno di un anno dall’ottenimento della Valutazione Tecnica Europea ETA (European Technical Assessment che attesta le prestazioni e l’idoneità all’impiego di un prodotto da costruzione in Comunità Europea) il sistema RI-STRUTTURA è oggi a tutti gli effetti il primo sistema CRM – Composite Reinforced Mortar –per uso strutturale certificato in Italia ai sensi del p.to 11.1 cap C del D.M.17.1.2018 e risulta, pertanto, conforme alle NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI 2018.
 
Il percorso di certificazione prosegue, infatti, con l’ottenimento dell’ attestato di Equivalenza n. 0009946.17-12-2020 per l’uso strutturale rilasciato a dicembre 2020 da parte del  Servizio Tecnico Centrale del  Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici in recepimento del Benestare Tecnico Sloveno STS 17/0013 emesso dallo ZAG Ljubljana Slovenian National Building and Civil Engineering Institute.
 
Il processo si è basato sul riconoscimento dei contenuti tecnici comuni fra la normativa italiana e quella slovena, come il regolamento UE n.305/11 riguardante i Prodotti da Costruzione, la pericolosità sismica dei due territori ed un severo protocollo di qualificazione riconosciuto dal CSLP.
 
L’accertamento di equivalenza certifica che le specifiche tecniche poste a base del Benestare Tecnico Sloveno STS garantiscono un livello di sicurezza equivalente a quello previsto dalle vigenti norme tecniche nazionali.
 
 E’, quindi, consentito l’impiego sul territorio nazionale del <<Sistema CRM Composite Reiforced Mortar per rinforzo di opere in muratura mediante intonaco armato con reti in FRP>> prodotto da FIBRE NET SPA.
 
Negli ultimi 10 anni, la tecnica CRM è stata largamente impiegata per il miglioramento e l’adeguamento strutturale di vaste aree soggette ad eventi sismici, sia in fase di prevenzione sismica che nelle fasi della ricostruzione.  L’Attestato di Equivalenza rappresenta un ulteriore strumento per il professionista in quanto attesta le caratteristiche dei materiali utilizzati, le modalità di progettazione degli interventi e l’accettazione in cantiere. Consente, inoltre, di espletare la chiusura dell’iter documentale presso gli Uffici territoriali di autorizzazione simica del Genio Civile.

Ai fini, poi, della riqualificazione degli immobili attraverso lo strumento fiscale SUPERBONUS 110%, introdotto dal Decreto Rilancio (D.L. 34/2020), il sistema  RI- STRUTTURA, già inserito all’interno di molti dei prezziari regionali e nel prezziario nazionale DEI, rappresenta una tecnica di grande efficacia per gli interventi di miglioramento sismico su edifici esistenti, anche in combinazione con interventi ECOBONUS.
 
Il sistema di rinforzo RI-STRUTTURA si compone di reti, angolari e connettori preformati in fibra di vetro e resine termoindurenti abbinati a malte strutturali inorganiche a base calce o cemento e applicati attraverso la tradizionale tecnica dell’intonaco armato. L’intervento di rinforzo strutturale garantisce un miglioramento strutturale omogeneo e diffuso, con elevate caratteristiche meccaniche e di duttilità, compatibile con murature di diversa tipologia e con un modesto incremento di rigidezza della struttura.

E’ possibile conseguire risultati di miglioramento sismico consistenti e determinabili anche operando su una sola faccia della muratura – tipicamente quella esterna – riducendo al massimo i disagi per gli occupanti l’edificio.
 
FIBRE NET su Edilportale.com
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus e bonus edilizi, come sta andando e cosa prevedi per il futuro? Leggi i risultati