Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus fino al 2023 e stop al bonus facciate, cambiano le detrazioni sulla casa
RISTRUTTURAZIONE Superbonus fino al 2023 e stop al bonus facciate, cambiano le detrazioni sulla casa
AZIENDE

Fino al 43% di risparmio energetico con i prodotti speciali RENOLIT ALKORPLAN

di RENOLIT ALKORPLAN

Lo rileva lo studio sul comportamento delle membrane per coperture RENOLIT ALKORPLAN in tre diversi climi d'Europa realizzato dalla Fondazione CIRCE

29/03/2021- In Spagna il 43%, in Francia il 37% e in Finlandia il 19%: è il risparmio energetico nel raffrescamento di un edificio utilizzando RENOLITALKORPLAN Bright rispetto al prodotto standard RENOLIT ALKORPLAN. A rilevarlo la ricerca sull'impatto ambientale e energetico dei propri prodotti commissionata da RENOLIT a CIRCE, centro tecnologico fondato nel 1993 che opera per fornire soluzioni innovative per lo sviluppo sostenibile.

Lo studio rientra in una strategia di sempre maggiore attenzione di RENOLIT - multinazionale specializzata in membrane, pellicole e altri prodotti plastici di alta qualità - nei confronti dell'ambiente, della società e dei dipendenti. Lo studio ha messo a confronto il comportamento energetico ed ambientale di alcuni prodotti innovativi (RENOLIT ALKORPLAN Bright, RENOLIT ALKORPLAN Smart Ivory and RENOLIT ALKORPLAN Smart Grey) rispetto al prodotto classico RENOLIT ALKORPLAN.
 
RENOLIT ALKORPLAN Bright unisce la qualità e i vantaggi delle membrane per tetti RENOLIT ALKORPLAN all’elevata capacità di riflettere i raggi solari. I prodotti RENOLITALKORPLAN Smart sono un concentrato di innovazione e tecnologia che si basano sul principio 'meno è meglio', per cui con spessori di solo 1.2 o 1.5 mm sono in grado di fornire non solo tenuta idraulica, resistenza meccanica e chimica, ma anche risparmio energetico, sostenibilità, versatilità, estetica, e maggiore durabilità.
 
Punto di partenza dell'analisi comparativa - realizzata attraverso la simulazione energetica grazie al software di simulazione DesignBuilder - è stato ovviamente l'edificio, scelto con caratteristiche standard (magazzino con area uffici) e tenendo conto anche di variabili quali modalità di utilizzo, esposizione, ore di illuminazione, caratteristiche del sistema di riscaldamento e ventilazione.

Secondo elemento l'analisi del comportamento energetico dell'edificio in tre differenti aree climatiche: per la simulazione sono state individuati Spagna, Francia e Finlandia, Paesi europei nei quali RENOLIT è presente ma soprattutto rappresentativi dei climi di Europa meridionale, centrale e settentrionale. La simulazione ha ipotizzato infine un ciclo di vita dell’edificio di 90 anni, ovvero con due rifacimenti della copertura, dal momento che la bontà di un prodotto la si può valutare solo nel lungo periodo.
 
Lo studio prevede diversi step ma i primi risultati relativi al raffrescamento estivo forniscono già diverse indicazioni. L'uso del prodotto RENOLIT ALKORPLAN Smart Grey consente risparmi del 14% in Spagna, dell'11% in Francia e del 5% in Finlandia. RENOLIT ALKORPLAN Smart Ivory permette invece risparmi energetici del 24% in Spagna, del 21% in Francia e del 10% in Finlandia.

Utilizzando RENOLIT ALKORPLAN Bright la riduzione di domanda energetica per raffrescamento arriva al 43% in Spagna, al 37% in Francia e al 19% in Finlandia.  Lo studio realizzato con CIRCE sta proseguendo e nei prossimi mesi ci saranno nuovi step. «La collaborazione avviata con CIRCE è per noi molto importante - dichiara Luca Gottardi, Marketing Director di RENOLIT ALKORPLAN roofing products -. Attenzione all'ambiente e responsabilità sociale sono elementi costitutivi della nostra cultura aziendale, per cui l'impegno a realizzare prodotti sempre più sostenibili, dalla durata nel tempo al risparmio energetico fino all'attenzione per il riciclo, è fondamentale».

RENOLIT ALKORPLAN roofing membranes su Edilportale.com
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus e bonus edilizi, come sta andando e cosa prevedi per il futuro? Leggi i risultati