Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, quando è agevolabile il consolidamento di opere esterne al sedime dell’edificio
RISTRUTTURAZIONE Superbonus, quando è agevolabile il consolidamento di opere esterne al sedime dell’edificio
AZIENDE

Portoni Breda: semplicemente sostenibili

di Breda

Un’azienda a basso impatto e ad alto tasso d’innovazione

26/03/2021 - Tra gli elementi che contribuiscono al successo di un’azienda, la sostenibilità rappresenta oggi una caratteristica indispensabile. Un aspetto che si estende ben oltre la sola attenzione alla salvaguardia dell’ambiente, ma che coinvolge anche il benessere delle risorse umane, lo sviluppo del territorio in cui si opera e la capacità di progettare guardando al valore presente e futuro di ogni prodotto.

Da oltre trent’anni, Breda rinnova questo impegno attraverso l’innovazione continua di prodotti e processi industriali, affiancata da iniziative all’avanguardia che puntano a una crescita aziendale sempre più consapevole.

UN NUOVO IMPIANTO FOTOVOLTAICO
Esattamente una settimana fa, sul tetto della quartier generale Breda a Sequals è entrato in funzione un nuovo impianto fotovoltaico che consentirà di alimentare i reparti produttivi con energia pulita ed evitare l’ingresso nell’atmosfera di oltre trecento tonnellate di anidride carbonica ogni anno.

Per questo importante progetto, Breda ha scelto di affidarsi alla più avanzata tecnologia disponibile, realizzando insieme all’azienda pordenonese Omnia Energy 3 un impianto su misura e dalle altissime prestazioni.

Questo è costituito da oltre 1350 moduli, estesi su una superficie di 2500 metri quadri e progettati per produrre circa 600mila kW/h annui. I pannelli selezionati sono stati premiati nel 2019 e 2020 per innovazione e performance e sono dotati di tecnologia “half cut”, ovvero di celle fotovoltaiche divise in due metà indipendenti, che permettono di aumentare la potenza del singolo modulo e la sua produttività.

Non solo, anche i due generatori e i cinque inverter installati si distinguono per la loro efficienza: la migliore sul mercato, perché in grado di controllare costantemente l’intero impianto e il rendimento di ogni singola stringa, identificandone i possibili difetti di funzionamento.

Un progetto avanzato e autenticamente sostenibile anche nel lungo periodo. Con un ciclo di vita stimato di circa 25 anni, i pannelli sono infatti interamente separabili e riciclabili, in quanto realizzati con solo silicio, vetro e alluminio.

OBIETTIVO “PLASTIC FREE”
E in tema di riutilizzo e riciclo, a gennaio 2020 Breda ha scelto di ridurre al minimo l’impiego della plastica monouso, all’interno di uffici e aree produttive, a favore di materiali rinnovabili.

L’impegno per un’azienda sempre più “plastic free” è partito prima di tutto dalle bottigliette in plastica, sostituite da moderni erogatori d’acqua, ai quali ricaricare le colorate borracce in alluminio, che Breda ha scelto di regalare a ognuno dei propri collaboratori.

Ma l’iniziativa, realizzata in partnership con l’azienda friulana di distribuzione di bevande CDA e la start up milanese WamiWater with a Mission – ha permesso di implementare un’ulteriore forma di sostenibilità: quella sociale. Con l’adesione al progetto, Breda ha contribuito alla costruzione di un acquedotto in un villaggio del Senegal, regalando alla popolazione l’accesso a un totale di 201 mila litri d’acqua potabile.

PRODUZIONE MADE IN ITALY, ATTENTA A UOMO E NATURA
Centrale per un’azienda sostenibile è soprattutto la realizzazione di prodotti a basso impatto, attraverso processi e materiali rispettosi dell’uomo e dall’ambiente.

Per questo, i portoni della gamma Breda sono progettati per offrire soluzioni capaci di abbattere consumi ed emissioni, grazie a pannelli coibentati e speciali allestimenti che ottimizzano le prestazioni di isolamento termico. Per la loro realizzazione, inoltre, Breda utilizza materie prime facilmente riciclabili, come l’alluminio e l’acciaio, e impiega solamente vernici o componenti atossiche e non inquinanti, che salvaguardano il benessere di collaboratori, clienti e territorio.

I portoni Breda sono infatti progettati e realizzati interamente in Italia: un aspetto che permette di garantire una qualità superiore, ma anche di contribuire a valorizzare l’economia e le risorse umane dell’area in cui l’azienda opera. Inoltre, la produzione locale comporta l’ulteriore e importante beneficio di diminuire i trasporti su gomma e, di conseguenza, le emissioni di CO2.

A fine produzione, anche imballaggio e spedizione non sono lasciati al caso. I portoni Breda vengono assicurati con packaging in legno, facilmente riciclabili e riutilizzabili, che consentono di recapitare panelli, accessori e automazioni in totale sicurezza.

Una volta a destinazione, non resta quindi che installare il proprio nuovo portone Breda, con la consapevolezza di aver scelto, per la propria casa o azienda, un prodotto bello, sicuro e autenticamente sostenibile.

Breda Sistemi Industriali su Edilportale.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus e bonus edilizi, come sta andando e cosa prevedi per il futuro? Leggi i risultati