Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Recovery Plan, i Sindaci a Draghi: ‘servono finanziamenti diretti, iter rapidi e personale’
LAVORI PUBBLICI Recovery Plan, i Sindaci a Draghi: ‘servono finanziamenti diretti, iter rapidi e personale’
PROFESSIONE

A breve il ‘Bando Competenze’ per assumere 2.800 tecnici al Sud

di Rossella Calabrese

Ministri Carfagna e Brunetta: concorso online, con metodi di intelligenza artificiale e una prova scritta

Vedi Aggiornamento del 07/04/2021
Commenti 26869
25/03/2021 - Sarà pubblicato tra una settimana il ‘Bando Competenze’ per l’assunzione di 2.800 tecnici da inserire nelle pubbliche amministrazioni del Sud. Dalla pubblicazione scatterà un countdown di 100 giorni entro i quali si prevede la conclusione della procedura.
 
Lo hanno annunciato questo pomeriggio in conferenza stampa la Ministra per il Sud e la coesione territoriale, Mara Carfagna, e il Ministro per la pubblica amministrazione, Renato Brunetta.
 
In apertura dell’incontro, il Ministro Brunetta ha spiegato che il concorso si svolgerà online, con una prima valutazione dei titoli attraverso metodi di intelligenza artificiale, cui seguirà una prova scritta sottoposta a valutazione automatica; il controllo finale sarà affidato ad una commissione.
 
“È un test - ha detto Brunetta -: questi primi 2.800 tecnici saranno assunti con 126 milioni di euro, molti altri saranno reclutati con le risorse del PNRR. Il capitale umano è il fulcro del Recovery Plan”.
 
“Questo bando, che vorrei chiamare ‘Bando Competenze’ - ha sottolineato la Ministra Carfagna - affronta due problemi: la debolezza delle pubbliche amministrazioni del Sud e la disoccupazione giovanile. Il bando costituirà una importante opportunità per i laureati del Sud”, in particolare per ingegneri, esperti gestionali, project manager del territorio, amministrativi giuridici e project data analyst
 


Sono infatti cinque i profili tecnici richiesti:

Tecnici ingegneristici: esperti di progettazione tecnica, esecuzione di opere e interventi pubblici e gestione dei procedimenti legati alla loro realizzazione.

Esperti in gestione, rendicontazione e controllo: per i supporto alla programmazione e pianificazione degli interventi, nonché alla gestione, al monitoraggio e al controllo degli stessi ivi compreso il supporto ai processi di rendicontazione richiesti dai diversi soggetti finanziatori, anche attraverso l’introduzione di sistemi gestionali più efficaci e flessibili tra le Amministrazioni e i propri fornitori.

Progettisti, animatori territoriali, esperti di innovazione sociale: esperti di progettazione e gestione di percorsi di animazione e innovazione sociale fondati sulla raccolta dei fabbisogni del territorio e la definizione e attuazione di progetti/ servizi per la cittadinanza.

Amministrativi giuridici: per il supporto alla stesura ed espletamento delle procedure di gara ovvero degli avvisi pubblici nonché della successiva fase di stipula, esecuzione, attuazione, gestione, verifica e controllo degli accordi negoziali derivanti.

Process data analyst: analisi dei sistemi esistenti e definizione di elementi di progettazione di dati logici per i sistemi richiesti dai fabbisogni.  
 


A breve il ‘Bando Competenze’ per assumere 2.800 tecnici al Sud

Nel primo pomeriggio, il decreto propedeutico al bando ha incassato il parere favorevole della Conferenza Unificata. In particolare, le Regioni si sono espresse positivamente sul DPCM che contiene la ricognizione del fabbisogno di personale fatta dall’Agenzia per la coesione territoriale, la ripartizione tra le amministrazioni delle risorse finanziarie e del personale di cui al comma 179 della Legge di Bilancio 2021 (Legge 178 del 30 dicembre 2020), che individua i profili professionali e le categorie necessarie e, di conseguenza, il bando per le nuove assunzioni.
 
Il DPCM attua quindi il comma 179 della Legge di Bilancio 2021 il quale autorizza tutte le amministrazioni pubbliche, le autorità e gli organismi intermedi che coordinano e gestiscono la politica di coesione dell’UE e nazionale per i cicli di programmazione 2014-2020 e 2021-2027, nonché i soggetti beneficiari delle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, ad assumere massimo 2.800 unità, con contratto a tempo determinato per un massimo di 36 mesi ed entro la spesa massima di 126 milioni di euro annui per il triennio 2021-2023.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui