Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, da Fondazione Inarcassa chiarimenti su finestre, impianti e parti non riscaldate
RISPARMIO ENERGETICO Superbonus, da Fondazione Inarcassa chiarimenti su finestre, impianti e parti non riscaldate
AMBIENTE

Opere abusive, dal Mims contributi ai Comuni per la demolizione

di Rossella Calabrese

La seconda campagna di erogazione delle risorse scadrà il 15 giugno

Commenti 2242
Foto: Bogdan Mircea Hoda © 123rf.com
17/05/2021 - Per contribuire al contrasto dell’abusivismo edilizio, il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (Mims) mette a disposizione dei Comuni risorse per la demolizione delle opere prive dei necessari permessi. 
 
È partita il 15 maggio scorso e si protrarrà fino al 15 giugno la seconda campagna per concedere ai Comuni che ne facciano richiesta, contributi per interventi di abbattimento e rimozione. 

Per presentare la domanda è stata riattivata e aggiornata la piattaforma utilizzata durante la prima campagna. I Comuni potranno compilare l’istanza online registrandosi sulla pagina web del ‘Fondo demolizioni’.
 


Come previsto dal DM 23 giugno 2020, che disciplina i criteri per la ripartizione del ‘Fondo demolizioni’, i contributi saranno concessi a copertura del 50% del costo degli interventi di rimozione o di demolizione delle opere o degli immobili realizzati in assenza o totale difformità dal permesso di costruire, per i quali sia stato adottato un provvedimento definitivo di rimozione o di demolizione non eseguito nei termini stabiliti.
 
Sono incluse le spese tecniche e amministrative, nonché quelle connesse alla rimozione, trasferimento e smaltimento dei rifiuti derivanti dalle demolizioni.  Per assicurare una capillare diffusione dell'iniziativa il Mims ha attivato una sinergia con l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (Anci).
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui