Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Equo compenso, ProfessionItaliane: ‘nei prossimi anni rischio di distorsioni per i professionisti’
PROFESSIONE Equo compenso, ProfessionItaliane: ‘nei prossimi anni rischio di distorsioni per i professionisti’
NORMATIVA

Pergolato nel centro storico, non serve il permesso di costruire

di Paola Mammarella

Il Tar Lazio spiega quali caratteristiche deve avere la struttura per qualificarsi come edilizia libera

Commenti 46732
Foto: eutoch ©123RF.com
28/05/2021 – Il pergolato, realizzato su un terrazzo in un centro storico, non necessita del permesso di costruire. Lo ha affermato il Tar Lazio con la sentenza 5634/2021.
 

Pergolato sul terrazzo nel centro storico, il caso

La vicenda su cui si sono pronunciati i giudici riguarda una serie di opere realizzate senza titolo abilitativo, per le quali il Comune aveva disposto la rimozione e la demolizione.
 
Tra queste opere c’era un pergolato realizzato con traverse di legno incassate o imbullonate alla facciata dell’abitazione, e appoggiate su montanti fissati al pavimento, adiacenti al parapetto del terrazzo allineato alla facciata principale. Il pergolato era posto ad un’altezza di 2,70 metri e aveva una superficie totale di circa 120 metri quadri.
 

Pergolato sul terrazzo, no al permesso di costruire

I giudici hanno accolto il ricorso del responsabile dell’intervento nella parte relativa al pergolato. Dai rilievi effettuati dal consulente tecnico era infatti emerso che le travi del pergolato non consentivano alcun riparo dalla pioggia e che la struttura non poteva essere considerata propedeutica ad eventuali ampliamenti.
 
I giudici hanno quindi concluso che il pergolato costituiva un arredo da terrazzo e che, in quanto tale, non richiedeva il rilascio del permesso di costruire e non poteva essere assoggettato all’ordine di demolizione.
 
Il Tar ha spiegato che, come evidenziato dalla giurisprudenza prevalente, il pergolato è una struttura destinata ad adornare e ombreggiare giardini o terrazze, costituita da un'impalcatura formata da montanti verticali ed elementi orizzontali che li connettono ad una altezza tale da consentire il passaggio delle persone.
 
Il pergolato, ha aggiunto il Tar, normalmente è una struttura aperta su tre lati e nella parte superiore, quindi non richiede alcun titolo abilitativo a meno che non sia dotata di una copertura e di tamponature che possano qualificarla come tettoia.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui