Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Equo compenso dei professionisti, via libera della Camera
PROFESSIONE Equo compenso dei professionisti, via libera della Camera
AZIENDE

Sconto in fattura: gli impianti di depurazione delle acque reflue sono al 50% di sconto

di DoraBaltea

Da DoraBaltea le indicazioni per usufruire dell'agevolazione fiscale

23/06/2021 - Grazie al Decreto Rilancio è possibile ottenere lo sconto in fattura del 50% sulla fornitura degli impianti di depurazione delle acque reflue.
 
Gli impianti di depurazione delle acque reflue di DoraBaltea, così come previsto dal Decreto Rilancio, rientrano infatti nel Bonus Ristrutturazione, con detrazione fiscale del 50% per i contribuenti che effettuano lavori di manutenzione, ordinaria e straordinaria, in condominio o in edifici singoli.
 
Il Decreto Rilancio ha poi introdotto, per tutto il 2021, lo sconto in fattura o la cessione del credito agli istituti di credito o altri intermediari finanziari.
 
In concreto, i privati che scelgono per la propria abitazione un nuovo impianto di depurazione delle acque reflue (purchè certificato CE EN12566 e conforme a tutte le normative europee, nazionali e locali) possono richiedere l’applicazione di uno sconto del 50% direttamente nella fattura del fornitore.
 
In alternativa possono optare per la cessione del credito all’istituto bancario o finanziario che preferiscono. Ed in questo caso sarà l’istituto designato a provvedere alla restituzione del credito al netto delle competenze di sua pertinenza.
 
Un’ultima opzione è poi quella di portare la spesa in detrazione, ed in quest’ultimo eventualità  sarà invece l’Agenzia delle Entrate a restituire il 50% in 10 anni, tramite detrazioni sulle tasse IRPEF.
 
A poter cogliere questa opportunità sono esclusivamente i privati, che possono prevedere lo svolgimento di un lavoro di manutenzione ordinaria o straordinaria per la propria abitazione singola o in un contesto condominiale.
 
In concreto, la procedura da seguire per ottenere lo sconto in fattura prevede un iter preciso e collaudato. Il progettista dovrà occuparsi dell’apertura della pratica CILA o SCIA, comunicandolo al fornitore; ed il cliente dovrà saldare la fattura scontata del 50% tramite bonifico parlante per agevolazioni fiscali, e provvedere alla cessione del credito al fornitore tramite il sito dell’Agenzia delle entrate.

DoraBaltea Group su Edilportale.com
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus e bonus edilizi, come sta andando e cosa prevedi per il futuro? Partecipa