Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Subappalto, dal 1° novembre via il tetto del 50%
NORMATIVA Subappalto, dal 1° novembre via il tetto del 50%
AZIENDE

Il consolidamento delle murature con il Sistema CRM: intonaco Armato di Ruregold

di RUREGOLD

20/07/2021 - Gli edifici in muratura sono corpi di fabbrica complessi, soggetti a dissesti delle strutture e degrado dei materiali nel tempo generati dalle cause più varie, dai cedimenti a livello delle fondazioni all’eccesso di carichi verticali passando per gli eventi sismici.
I danneggiamenti possono essere di diversa tipologia, e tra quelli più frequenti troviamo ad esempio fessurazioni da schiacciamento causate da un eccesso di carico verticale e conseguente raggiungimento della resistenza a compressione della muratura, fenomeni di instabilità locale dei paramenti murari a causa della presenza di carichi, raggiungimento della resistenza a trazione del materiale a causa di fenomeni di presso-flessione, taglio-scorrimento e taglio-trazione e vulnerabilità dei giunti.
Tali fenomeni vengono ulteriormente amplificati da carenze nei dettagli costruttivi, ad esempio collegamenti inefficaci tra i singoli pannelli murari e i solai che compromettono il comportamento scatolare, generando meccanismi di collasso locale e la mancanza di una risposta sismica globale dell’involucro.

Tra le opzioni idonee alla risoluzione di tali problematiche, il placcaggio delle murature mediante la tecnica dell’intonaco armato rappresenta una delle soluzioni indicate nella Circolare n. 7 del 21/1/2019 finalizzate all’incremento della capacità portante e sismo-resistente delle pareti. Questa metodologia rappresenta un efficace provvedimento soprattutto nel caso in cui le murature siano gravemente danneggiate o incoerenti, purché siano posti in opera i necessari collegamenti trasversali ben ancorati alle armature poste su entrambe le facce della muratura.
 
L’importante know-how di Ruregold, maturato in oltre 20 anni di presenza nel mercato del rinforzo strutturale degli edifici con interventi ad alto contenuto ingegneristico, ha permesso di sviluppare il Sistema CRM - Intonaco Armato, una soluzione che consente di incrementare i parametri di resistenza e duttilità portando anche a un incremento delle rigidezze traslazionali dei pannelli murari oggetto di rinforzo, con una conseguente migrazione del centro di rigidezza a livello di piano.
Il Sistema CRM Ruregold è costituito dalle reti G-MESH 400 e G-MESH 490 preformate in materiale composito GFRP (Glass Fiber Reinforced Polymer) alcali resistenti, utilizzate in combinazione con il sistema di connessione in barre di acciaio inossidabile Connettori Elicoidali oppure in elementi preformati in fibra di vetro A.R. G-Mesh Connettori, i fazzoletti per la ripartizione delle concentrazioni di sforzo in corrispondenza delle connessioni G-Mesh Fazzoletto e l’elemento angolare G-Mesh Angolare.
CRM Ruregold si completa al meglio con la gamma di malte strutturali MX-RW Alte Prestazioni a base di legante idraulico ad alta pozzolanicità, MX-CP Calce a base di pura calce naturale NHL 3.5 e MX-15 Intonaco fibrato a base cementizia, realizzando un sistema CRM ideale per il consolidamento e rinforzo strutturale di murature esistenti di laterizio, tufo e pietrame irregolare.
 
L’applicazione dell’Intonaco Armato Sistema CRM Ruregold prevede innanzitutto la demolizione dell’intonaco esistente e l’asportazione di parti di muratura incoerenti o in distacco, con risarcitura di lesioni preesistenti ed eventuale rinzaffo di preparazione del substrato. Seguono l’esecuzione di perforazioni passanti sub-orizzontali e il posizionamento delle reti G-Mesh 400/490 su entrambi i lati della muratura con posa dei Connettori Elicoidali o dei G-MESH Connettori (4-5/m2).
Le reti di rinforzo vengono quindi fissate ai sistemi di connessione, mentre la messa in opera di G-Mesh Fazzoletto consente una adeguata redistribuzione delle azioni concentrate; si procede infine alla formazione dell’intonaco strutturale con le malte MX-RW Alte Prestazioni, MX-CP Calce e MX-15 Intonaco sulle pareti opportunamente preparate.
 
Grazie all’impiego di reti alcali resistenti in fibra di vetro e malte strutturali opportunamente progettate, Sistema CRM Ruregold consente il superamento di una serie di criticità rispetto alla tecnica dell’intonaco armato tradizionale, quali l’ossidazione delle reti e dei sistemi di connessione metallici a causa di un copriferro insufficiente, la maggiore vulnerabilità a risalite di umidità capillare, la mancanza di elementi complementari di sistema, ad esempio gli angolari, che garantiscano la continuità del rinforzo.
 
Sistema CRM Ruregold presenta una serie di importanti vantaggi fra cui, innanzitutto, un elevato modulo elastico a trazione e ottime prestazioni di resistenza meccanica grazie all’ampia gamma di malte strutturali disponibili e alla scelta fra diversi sistemi di connessione, che lo rendono estremamente versatile e ideale per ogni esigenza. Le reti G-MESH 400/490 possiedono inoltre un ottimo comportamento in ambiente alcalino grazie alle proprietà alcali resistenti offerte dal vetro, e assicurano un ottimale trasferimento delle sollecitazioni all'intero sistema. La compatibilità è elevata con qualsiasi tipologia di muratura, comprese quelle di edifici di carattere storico-monumentale grazie alla possibilità di impiego in combinazione con la malta a base calce idraulica naturale MX-CP Calce. La posa risulta facile e veloce, grazie alla relativa rigidità dei materiali e alla possibilità di applicare le malte strutturali in modalità manuale o meccanica così da soddisfare le esigenze di ogni cantiere.
 
Sistema CRM Ruregold può beneficiare delle formule di incentivazione fiscale previste dal Sismabonus 110%. Tale strumento, in particolare, eleva al 110% l’aliquota di detrazione fiscale delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 30 giugno 2022 per specifici interventi antisismici in aggiunta alle altre detrazioni previste per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio già in vigore (bonus ristrutturazione, facciate).

RUREGOLD su Edilportale.com
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus e bonus edilizi, come sta andando e cosa prevedi per il futuro? Partecipa