Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Subappalto, dal 1° novembre via il tetto del 50%
NORMATIVA Subappalto, dal 1° novembre via il tetto del 50%
AZIENDE

Su Metrocubo 120 di Anpel, rinforzi strutturali a misura di Sismabonus

di ANPEL

16/09/2021 - È stato pubblicato il numero 120 di Metrocubo, la rivista che informa, attraverso approfondimenti e realizzazioni, sulle possibilità applicative dei prodotti e delle soluzioni a base di argilla espansa Leca.
L’approfondimento tecnico Elementi è dedicato ad un tema di notevole complessità tecnica: protagonista principale, infatti, è il tema del rinforzo strutturale.  Il tema è declinato con utili esempi di calcolo strutturale dei rinforzi con i sistemi FRCM per elementi in calcestruzzo e muratura con il software di calcolo Ruregold disponibile gratuitamente su Ruregold.it.

Ad esemplificare le molteplici applicazioni di tali sistemi di rinforzo strutturale, oltre a una serie di schemi di calcolo che includono il rinforzo di travi in calcestruzzo armato in flessione e di pannelli murari a pressoflessione nel piano, sono alcuni interventi di riqualificazione particolarmente significativi dal punto di vista tecnologico.
Il primo riguarda la grande chiesa gotica di San Francesco del Prato a Parma la cui riqualificazione, oltre a coinvolgere il premiscelato leggero a base argilla espansa Lecacem Mini di Laterlite per il rifacimento dei sottofondi, ha previsto un esteso utilizzo dei sistemi per il rinforzo strutturale a base di materiali compositi FRCM Ruregold. In questo delicato contesto hanno in particolare trovato spazio la rete PBO-Mesh 22/22 e la matrice inorganica fibrata a base cementizia MX-PBO Muratura in combinazione con il connettore a fiocco in fibra di PBO PBO-Joint, qui impiegati per le opere di consolidamento delle murature di navate e abside.
Altrettanto significativo è il secondo intervento presentato, la riqualificazione e rifunzionalizzazione del complesso dell’Ospedale Vecchio di Parma, oggetto di una serie di misure rivolte non solo a ripristinarne la funzionalità statica ma anche a migliorarne il comportamento antisismico. Per il rinforzo delle volte a crociera è stato in particolare utilizzato il pacchetto composto dalla rete PBO-Mesh 22/22 e la matrice inorganica MX-PBO Muratura, anche in questo caso affiancato dal connettore a fiocco PBO-Joint e dalla Malta MX-PVA Fibrorinforzata.

Un terzo intervento ha infine previsto la riqualificazione delle strutture di un edifico residenziale a Crotone dove i sistemi di rinforzo Ruregold, oltre a ripristinare la funzionalità statica e la sicurezza antisismica dell’immobile, hanno permesso di accedere alle agevolazioni fiscali Sismabonus previste dal cosiddetto Superbonus 110%.
 
Le altre realizzazioni ospitate nel nuovo numero sono invece dedicate a una serie di applicazioni dell’argilla espansa Leca nell’ambito geotecnico, della riqualificazione di edifici storici, delle coperture a verde e nelle nuove costruzioni.
 
Ad esemplificare il primo caso è un intervento di manutenzione delle rampe di accesso a un complesso immobiliare a Roma e nel consolidamento dei terreni su cui insiste l’opera, dove l’argilla espansa Leca ha trovato impiego nella realizzazione di un rilevato alleggerito eseguita sfruttando la tecnica della compensazione del carico.
Le possibilità di impiego delle soluzioni in argilla espansa nella riqualificazione di edifici storici sono invece testimoniate da un intervento che ha coinvolto un manufatto di notevole valore come il Castello di Sarmato, in provincia di Piacenza. Qui l’esigenza di riempire le volte del sottotetto con un materiale rispettoso della storicità dell’edificio dal punto di vista della compatibilità materica, ma al tempo stesso leggero e in grado di garantire un adeguato isolamento termico, è stata soddisfatta grazie a Sottofondo leggero NHL, prodotto premiscelato della nuova linea NHL CentroStorico a base di pura calce idraulica naturale NHL 3.5 e di argilla espansa Leca.
Alle applicazioni per la realizzazione di coperture a verde è dedicata una terza realizzazione, che ha interessato il Boutique Hotel Eco del Mare di Lerici. In questo caso per la realizzazione del substrato colturale leggero della copertura a verde, nella tipologia tetto verde estensivo, è stata utilizzata LecaGreen, speciale miscela a base di argilla espansa AgriLeca frantumata, aggregati minerali e componenti di natura organica accuratamente selezionati, che ha permesso la fornitura e la posa del materiale anche in una situazione di difficile approvvigionamento.

A chiudere la rassegna di realizzazioni di questo numero di Metrocubo è il nuovo Firenze Green Village, un nuovo complesso architettonico sorto sulle ceneri di uno storico insediamento ampliato con quattro nuovi edifici realizzati grazie al sistema costruttivo Lecablocco Bioplus. Composto da una famiglia di blocchi cassero in calcestruzzo alleggerito con argilla espansa Leca che integrano uno strato di isolante in polistirene espanso con grafite ad alta densità e sono certificati per l’utilizzo nell’edilizia antisismica, il sistema è in grado con un unico componente di offrire tutti i vantaggi statici di una struttura scatolare a resistenza diffusa e quelli di un involucro ad alta efficienza energetica per un elevato benessere abitativo grazie al suo elevato isolamento termico e alla sua massa e inerzia termica, caratteristiche che consentono l’accesso alle agevolazioni fiscali previste da Ecobonus, Sismabonus e Sismabonus acquisto casa sismica.
 
ANPEL - Ass. Naz. Produttori Elementi Leca su Edilportale.com
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus e bonus edilizi, come sta andando e cosa prevedi per il futuro? Partecipa