Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, in condominio proroghe al 31 dicembre 2025 solo per i lavori trainanti
NORMATIVA Superbonus, in condominio proroghe al 31 dicembre 2025 solo per i lavori trainanti
PROFESSIONE

Società tra professionisti, possono ottenere i Bonus Mezzogiorno e Industria 4.0

di Paola Mammarella

Agenzia delle Entrate: il reddito della STP costituisce reddito di impresa anche se proviene da attività professionale

Vedi Aggiornamento del 24/11/2021
Foto: Nusara Promsiri © 123EF.com
20/09/2021 - Le società tra professionisti (STP) possono accedere al Bonus Mezzogiorno e Industria 4.0. Lo ha spiegato l’Agenzia delle Entrate con la risposta 600/2021.
 
La risposta riguarda il quesito posto da una società che eroga servizi socio-sanitari di carattere odontoiatrico, ma i contenuti possono essere applicati a qualunque categoria di professionisti.
 

Società tra professionisti, il caso

La STP si è rivolta all’Agenzia delle Entrate perché intenzionata ad acquistare apparecchiature e macchinari ad alto contenuto tecnologico rispondenti alle caratteristiche individuate nell'allegato A della Legge n. 232/2013 riguardanti i beni funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello “industria 4.0”.
 
La STP vorrebbe accedere al credito d'imposta “Beni materiali Industria 4.0”, previsto dall’articolo 1, comma 1057 e seguenti della Legge di bilancio 2021 e al bonus “Mezzogiorno”, previsto dall’articolo 1, commi 98 - 108 della Legge di stabilità 2016.
 
Il dubbio della STP è che, alla luce della sentenza 7407/2021 della Corte di Cassazione, il reddito prodotto dalla STP si qualifica come “di impresa” o “professionale” a seconda dell’organizzazione del lavoro.
 
La STP ha anche chiesto se i due bonus sono cumulabili e se il Bonus Mezzogiorno concorre alla formazione del reddito e della base imponibile Irap.
 


STP, Bonus Industria 4.0 e Bonus Mezzogiorno

L’Agenzia ha spiegato che le STP non costituiscono una categoria propria, ma sono soggette alla disciplina legale del modello prescelto (società di persone, società di capitale o cooperative).
 
Questo significa che il reddito delle STP costituisce reddito di impresa, a prescindere dalla fonte da cui proviene.
 
Ne consegue che la STP può beneficiare del Bonus Industria 4.0 in quanto l’ambito soggettivo di applicazione dell’agevolazione è rappresentato da tutte le imprese residenti in Italia, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione e dal regime fiscale di determinazione del reddito.
 
Analogamente, la STP può beneficiare del Bonus Mezzogiorno perché anche questa agevolazione ai soggetti titolari di reddito d’impresa a prescindere dalla natura giuridica.
 
L’Agenzia ha concluso che è possibile cumulare i benefici per gli stessi investimenti a condizione che il cumulo non superi la spesa.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui