Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus e bonus edilizi, le linee guida per visto di conformità e congruità delle spese
NORMATIVA Superbonus e bonus edilizi, le linee guida per visto di conformità e congruità delle spese
NORMATIVA

Antincendio, dai Vigili del Fuoco chiarimenti sul Decreto ‘Controlli’

di Paola Mammarella

Come diventare tecnico manutentore qualificato, quali percorsi seguire a seconda della propria esperienza e che competenze acquisire

Vedi Aggiornamento del 03/11/2021
Foto: Andriy Popov ©123RF.com
15/10/2021 - Come diventare tecnico manutentore qualificato degli impianti antincendio. Lo spiega il Dipartimento dei Vigili del Fuoco, che ha pubblicato la Circolare 6 ottobre 2021 con i primi chiarimenti sul Decreto “Controlli” (DM 1 settembre 2021). Si tratta del decreto con cui il Ministero dell’Interno ha fornito i criteri generali per il controllo e la manutenzione degli impianti, introducendo la figura del tecnico manutentore qualificato.
 
Il Decreto del Ministero dell’Interno entrerà in vigore il 25 settembre 2022, ma il Dipartimento dei Vigili del Fuoco si è già attivato per garantire la sua corretta applicazione.
 

Decreto ‘Controlli’, il percorso del tecnico manutentore qualificato

Il Decreto “Controlli” prevede che, per ottenere il titolo di tecnico manutentore qualificato, è necessario acquisire una qualifica al termine di un percorso formativo indicato nell’Allegato II del Decreto.
 
La Circolare spiega che l’esame di valutazione varia a seconda delle esperienze pregresse e delle certificazioni possedute dall’aspirante tecnico manutentore qualificato.

 
Per guidare i candidati nella procedura da seguire per ottenere il titolo di tecnico manutentore qualificato, la circolare mette a disposizione un modello che richiede al candidato di indicare generalità e titoli posseduti. A seconda delle informazioni inserite, il candidato desume quale procedura seguire tra le tre indicate:
- caso 1: richiesta di esame completo a seguito di frequenza di corso di formazione;
- caso 2: richiesta di esame completo ai sensi del paragrafo 4 comma 4 dell’allegato II al DM 1° settembre 2021;
- caso 3: richiesta di esame ridotto ai sensi paragrafo 4 comma 4 dell’allegato II al DM 1° settembre 2021 (solo valutazione del curriculum e prova orale).
 
L’elenco dei manutentori qualificati sarà disponibile su un’apposita piattaforma gestita dal Corpo nazionale dei Vigili del fuoco e aggiornata a cura del soggetto che organizza l’esame.
 


Decreto ‘Controlli’, i primi chiarimenti

Una delle appendici della circolare è dedicata ai programmi dei corsi di manutenzione sui presidi antincendio. Per ogni strumento antincendio sono indicate le competenze da acquisire e l’articolazione del corso di formazione.
 
Oltre che occuparsi di definire la nuova figura del tecnico manutentore qualificato, la circolare fornisce infine una serie di chiarimenti su diversi argomenti, come i requisiti dei docenti, l’individuazione dei soggetti formatori, l’elenco delle attrezzature necessarie per i formatori, le sedi di esame.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui