Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus e bonus edilizi, i crediti saranno cedibili una sola volta
NORMATIVA Superbonus e bonus edilizi, i crediti saranno cedibili una sola volta
NORMATIVA

Barriere architettoniche, arriva il bonus del 75% per eliminarle

di Rossella Calabrese

Detrazione delle spese fino a 50.000 euro per gli edifici unifamiliari. Agevolabile anche l’automazione degli impianti

Foto: Katarzyna Bialasiewicz © 123rf.com
04/01/2022 - È in vigore dal 1° gennaio 2022 un bonus del 75% per interventi finalizzati al superamento e all’eliminazione di barriere architettoniche.
 
Introdotta dalla Legge di Bilancio 2022, la nuova detrazione fiscale Irpef e Ires si applica alle spese documentate, sostenute dal 1° gennaio 2022 al 31 dicembre 2022, per la realizzazione di interventi direttamente finalizzati al superamento e all’eliminazione di barriere architettoniche in edifici già esistenti.
 
La detrazione spetta nella misura del 75% delle spese sostenute ed è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a:
 
- 50.000 euro per gli edifici unifamiliari o per le unità immobiliari situate all’interno di edifici plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi dall’esterno;
- 40.000 euro moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio per gli edifici composti da 2 a 8 unità immobiliari;
- 30.000 euro moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio per gli edifici composti da più di 8 unità immobiliari.
 

Il bonus 75% spetta anche per gli interventi di automazione degli impianti degli edifici e delle singole unità immobiliari funzionali ad abbattere le barriere architettoniche nonché, in caso di sostituzione dell’impianto, per le spese relative allo smaltimento e alla bonifica dei materiali e dell’impianto sostituito.
 
Per ottenere il bonus 75% è necessario che gli interventi rispettino i requisiti previsti dal DM 236 del 14 giugno 1989, che ha fissato le prescrizioni tecniche necessarie a garantire l'accessibilità, l'adattabilità e la visitabilità degli edifici privati e di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata e agevolata, ai fini del superamento e dell'eliminazione delle barriere architettoniche.
 
Il bonus è fruibile sotto forma di detrazione in 5 rate annuali oppure attraverso le opzioni di sconto in fattura e cessione del credito.
 

Barriere architettoniche, superbonus 110%

Ricordiamo che gli interventi finalizzati all’eliminazione delle barriere architettoniche sono incentivati dal 2021 con il superbonus 110%, a condizione che siano eseguiti congiuntamente ad almeno un intervento trainante.

Nel corso del 2021, è stato chiarito che i lavori sono agevolabili anche se nell’edificio non sono presenti persone disabili o over 65
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
Giovanni

Buongiorno, sto facendo una ristrutturazione con il sismabonus 110% e supero di molto i 96 mila euro solamente con rinforzi dei muri, sotto murazioni ecc. Desidero inserire nell'edificio anche un ascensore e vorrei sapere se è possibile accedere contemporanneamente al sismabonus 110% anche con il bonus barriere architettoniche al 75%? Per informazione si tratta di un edifico plurifamilaire (composto da 3 u.i. in comproprietà al 50% a due persone fisiche,prima casa) Grazie in anticipo per l'aiuto Saluti Giovanni


Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione