Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus e bonus edilizi, i crediti saranno cedibili una sola volta
NORMATIVA Superbonus e bonus edilizi, i crediti saranno cedibili una sola volta
NORMATIVA

PNRR, sicurezza ed efficientamento energetico: agli enti locali 300 milioni per la progettazione

di Paola Mammarella

Dalla Legge di Bilancio 2022 anche ulteriori 300 milioni di euro per manutenzione straordinaria di strade, marciapiedi e arredo urbano

Vedi Aggiornamento del 18/01/2022
Foto: auremar©123RF.com
04/01/2022 - Gli Enti locali potranno contare su 300 milioni di euro per la progettazione di opere nell’ambito del PNRR e di lavori di messa in sicurezza del territorio, di strade, ponti e viadotti, di scuole ed edifici pubblici. Ulteriori 300 milioni di euro arriveranno per la manutenzione straordinaria delle strade comunali, dei marciapiedi e dell’arredo urbano.
 
Le risorse sono state stanziate dalla Legge di Bilancio per il 2022.
 

Progettazione, 300 milioni di euro in più per gli Enti locali

La Legge di Bilancio aggiunge 300 milioni di euro, concentrandoli sulle annualità 2022 e 2023, al Fondo per la progettazione definitiva ed esecutiva dei Comuni, istituito dalla Legge di Bilancio per il 2020. Il Fondo è stato istituito con un orizzonte temporale fino al 2031 e una dotazione iniziale di 2,2 miliardi di euro. Con la nuova iniezione di risorse, disposta dalla Legge di Bilancio per il 2022, la dotazione arriva a 2,5 miliardi di euro.
 
La Legge di Bilancio 2022 modifica anche le priorità da seguire per l'assegnazione delle risorse, privilegiando le opere finanziate dal PNRR. In base alla Legge di Bilancio per il 2020, le priorità erano il rischio idrogeologico, la messa in sicurezza di strade ponti e viadotti, la sicurezza e l'efficientamento degli edifici degli Enti locali, scuole in primis.

Con le novità della Legge di Bilancio 2022, quindi, le risorse saranno assegnate in via prioritaria alla progettazione dei seguenti interventi:
a) opere pubbliche nell’ambito del PNRR;
b) messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico;
c) messa in sicurezza di strade, ponti e viadotti;
d) messa in sicurezza ed efficientamento energetico degli edifici, con precedenza per gli edifici scolastici, e di altre strutture di proprietà degli Enti.
 
Per l'annualità 2022, gli Enti locali devono inviare le richieste entro il 15 marzo 2022 e il Ministero dell’Interno stilerà la graduatoria entro il 15 aprile 2022. 
 


Manutenzione straordinaria strade, 300 milioni ai Comuni

La Legge di Bilancio assegna ai Comuni 300 milioni di euro - 200 milioni di euro per il 2022 e 100 milioni di euro per il 2023 - per la manutenzione straordinaria delle strade comunali, dei marciapiedi e dell’arredo urbano.
 
I Comuni hanno diritto a queste risorse a condizione che tali lavori non siano già integralmente finanziati da altri soggetti e che siano aggiuntive rispetto a quelli previsti nella seconda e terza annualità del bilancio di previsione 2021-2023.

I contributi per l’anno 2022 saranno assegnati dal Ministero dell’Interno entro il 15 gennaio 2022 e saranno commisurati agli abitanti:
- fino 5.000 abitanti > 10.000 euro;
- tra 5.001 e 10.000 abitanti > 25.000 euro;
- tra 10.001 e 20.000 abitanti > 60.000 euro;
- tra 20.001 e 50.000 abitanti > 125.000 euro;
- tra 50.001 e 100.000 abitanti > 160.000 euro;
- tra 100.001 e 250.000 abitanti > 230.000 euro;
- oltre 250.000 abitanti > 350.000 euro.  
 
La popolazione di riferimento ai fini del riparto è quella residente al 31 dicembre 2019 post censimento.

contributi per l’anno 2023 saranno assegnati in misura pari alla metà del contributo assegnato per il 2022.
 
I lavori dovranno iniziare entro il 30 luglio 2022 per i contributi relativi all’anno 2022 ed entro il 30 luglio 2023 per i contributi relativi al 2023.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione