Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus e unità unifamiliari, come funziona la data spartiacque del 30 settembre
NORMATIVA Superbonus e unità unifamiliari, come funziona la data spartiacque del 30 settembre
PROGETTAZIONE

Scuole innovative, dai più famosi architetti italiani le linee guida per il concorso di progettazione

di Rossella Calabrese

Come dovranno essere le 195 nuove scuole sicure, inclusive e sostenibili? Entro il 10 marzo le indicazioni degli esperti

Vedi Aggiornamento del 31/05/2022
Progetto vincitore per la Provincia di Rieti del concorso 'Scuole innovative' del 2018 - Progettista: Mario Alessandro
15/02/2022 - Entro il 10 marzo prossimo, un gruppo di architetti ed esperti consegneranno al Ministero dell’Istruzione le indicazioni in base alle quali sarà bandito il concorso di progettazione per 195 scuole innovative, sicure, inclusive e sostenibili.
 
Il gruppo è composto da altissime professionalità: gli architetti Massimo Alvisi, Sandy Attia, Stefano Boeri, Mario Cucinella, Luisa Ingaramo, Renzo Piano, Cino Zucchi, il dott. Andrea Gavosto, il Prof. Franco Lorenzoni, la dott.ssa Carla Morogallo.
 
Il concorso di progettazione è quello per le scuole, non solo di nuova costruzione, sicure, inclusive, innovative e sostenibili nei materiali utilizzati e nei consumi energetici, pensate per ospitare una nuova idea di scuola, che metta al centro la sicurezza, l’innovazione, la sostenibilità, l’inclusione e finanziate con 800 milioni di euro dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).
 

Giovedì scorso si è tenuta la riunione, in videoconferenza, fra il gruppo e i vertici del Ministero, alla presenza dello stesso Ministro Patrizio Bianchi.
 
“Ringrazio tutti i componenti di questo gruppo di lavoro - ha sottolineato Bianchi -. Sono certo che dal loro contributo arriveranno indicazioni importanti e innovative per la costruzione delle nuove scuole, che metteranno al centro la sostenibilità, l’innovazione didattica, l’apertura al territorio”.
 
“È il momento di fissare parametri che ci consentano di rilanciare l’idea di una scuola, di luoghi di apprendimento che siano punti di riferimento per la comunità. Stiamo realizzando un’operazione importante per il Paese, rimettendo in movimento capacità di azione e di pensiero che diventano atti concreti. Dobbiamo costruire edifici che siano un riferimento per tutti coloro che nel nostro Paese si porranno, da qui in avanti, il problema di realizzare scuole ed edifici pubblici. E lo faremo solo grazie al contributo di tutti”.
 
Gli enti locali hanno avuto tempo fino all’8 febbraio 2022 per presentare le candidature alla procedura selettiva per l’attuazione delle misure della Missione 2 - Componente 3 - Investimento 1.1 ‘Piano di sostituzione di edifici scolastici e di riqualificazione energetica’, come previsto dal DL 152/2021, attuativo del PNRR.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Sondaggi Edilportale
Superbonus e cessione dei crediti, cosa sta succedendo?
Leggi i risultati
Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione