Network
Pubblica i tuoi prodotti
Immobiliare: boom di compravendite, il 2021 chiude in rialzo rispetto al periodo pre-pandemia

Immobiliare: boom di compravendite, il 2021 chiude in rialzo rispetto al periodo pre-pandemia

Nel settore residenziale +26% rispetto allo stesso periodo del 2019. Cresce la domanda nei comuni non capoluogo

Vedi Aggiornamento del 17/03/2023
FotoFoto: Pattanaphong Khaunkaew©123RF.com
FotoFoto: Pattanaphong Khaunkaew©123RF.com
di Paola Mammarella
14/03/2022 - L’ultimo trimestre del 2021 ha registrato una forte crescita delle compravendite immobiliari. Il settore residenziale e non residenziale hanno chiuso l’anno in aumento rispetto ai livelli dello scorso anno, ma anche a quelli precedenti alla pandemia.
 
Le rilevazioni dell’Osservatorio del mercato immobiliare (OMI) mostrano inoltre che le compravendite sono aumentate maggiormente nei comuni minori. Si tratta di un dato in controtendenza rispetto agli anni passati, in cui i comuni capoluogo sono risultati sempre più attrattivi.
 

Compravendite immobiliari, il settore residenziale

OMI ha rilevato una crescita del 15,7% rispetto allo stesso trimestre del 2020 e un totale di oltre 212mila abitazioni compravendute.
 
Il dato, confrontato con le transazioni avvenute nel quarto trimestre del 2019, mostra un incremento di oltre il 26%.
 
Nel quarto trimestre del 2021 le abitazioni acquistate sono state circa 21mila in più rispetto allo stesso trimestre del 2020, 35mila in più nel confronto con il 2019.
 
Le rilevazioni mostrano differenze tra i capoluoghi (+13,2% e circa 7.500 abitazioni compravendute in più rispetto al quarto trimestre del 2020) e i comuni minori, non capoluogo (+16,9%, con circa 21.300 abitazioni compravendute in più del 2020).

  

Compravendite immobiliari, il settore non residenziale

OMI ha rilevato una crescita anche nelle compravendite degli immobili non residenziali.
 
Il settore del non residenziale, che comprende i sottosettori terziario-commerciale, produttivo e agricolo, nel quarto trimestre 2021 registra un’espansione complessiva pari al 20,1% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.
 
La crescita è ancora più evidente, pari al 35%, confrontando i dati con lo stesso periodo del 2019.
 
Gli aumenti sono stati più accentuati al Sud e nelle isole e sono raddoppiati nei comuni minori.
 
Le più lette