Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Equo compenso, non piacciono le sanzioni per i professionisti che accettano compensi bassi
PROFESSIONE Equo compenso, non piacciono le sanzioni per i professionisti che accettano compensi bassi
ANTINCENDIO

Antincendio, pubblicata la regola tecnica per le chiusure d’ambito

di Paola Mammarella

La nuova norma, in vigore dal 7 luglio 2022 si applica agli edifici civili e mira a limitare la propagazione degli incendi originati all’interno e all’esterno dello stabile

Foto: ambrozinio©123RF.com
12/04/2022 - Limitare la propagazione degli incendi originati all’interno e all’esterno degli edifici civili attraverso le chiusure d’ambito. È l’obiettivo della nuova regola tecnica verticale, contenuta nel DM 30 marzo 2022.
 
La nuova regola tecnica verticale integra il Codice per la prevenzione degli incendi (DM 3 agosto 2015).
 

Chiusure d’ambito, la nuova regola tecnica verticale

Le chiusure d’ambito delimitano gli edifici dal volume d’aria esterno, comprendendo le facciate e le coperture. Alla luce di quanto accaduto l’anno scorso con la distruzione della Torre dei Moro di Milano, questi elementi possono rivestire un ruolo chiave nella propagazione degli incendi.
 
La nuova regola tecnica verticale si applica alle chiusure d’ambito degli edifici civili, come strutture sanitarie, scolastiche, alberghiere, commerciali, uffici, residenziali.
 


Gli obiettivi della nuova regola tecnica verticale sono:
- limitare la probabilità di propagazione di un incendio originato all’interno dell’edificio, attraverso le sue chiusure d’ambito;
- limitare la probabilità di propagazione di un incendio originato all’esterno dell’edificio, attraverso le sue chiusure d’ambito;
- evitare o limitare la caduta delle parti della chiusura d’ambito dell’edificio, ad esempio frammenti di facciata o altre parti disgregate o incendiate, che possono compromettere l’esodo o le attività di soccorso.
 

Chiusure d’ambito, l’applicazione della nuova regola tecnica verticale

La nuova regola tecnica entrerà in vigore il 7 luglio 2022, cioè dopo 90 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.
 
La norma specifica che non sono previsti adeguamenti per le attività che, al 3 luglio 2022:
- risultino in regola con gli adempimenti degli articoli 3, 4 e 7 del DPR 151/2011 (valutazione dei progetti, controlli di prevenzione incendi, deroghe);
- siano state progettate ai sensi del DM 3 agosto 2015.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione