Add Impression
Network
Pubblica i tuoi prodotti
L’iniziativa di Wienerberger Italia: piantiamo un albero per un futuro sostenibile
di Wienerberger

L’iniziativa di Wienerberger Italia: piantiamo un albero per un futuro sostenibile

L’azienda produttrice di laterizi ha organizzato presso il proprio stabilimento di Mordano (BO) un evento di piantumazione di alberi

di Wienerberger
11/04/2022 - A causa dei cambiamenti climatici e delle sempre più invasive attività antropiche, la diversità biologica si sta riducendo a ritmi vorticosi; è un dovere e una responsabilità di tutti intraprendere iniziative che stimolino un’inversione di tendenza.

Per questo motivo Wienerberger Italia ha deciso di intraprendere una serie di azioni concrete che puntino allo sviluppo della biodiversità nei pressi dei propri stabilimenti produttivi, come già fatto nel 2021 con l’installazione di arnie e la piantumazione di alberi presso lo stabilimento produttivo di Mordano (BO). Queste attività si inseriscono all’interno di un vero e proprio piano chiamato biodiversity action plan, che porterà ad un aumento misurabile della flora e la fauna dei propri siti.

L’azienda ha da sempre nel proprio DNA un’attenzione costante allo sviluppo non solo di prodotti, ma soprattutto di soluzioni in laterizio all’avanguardia che permettano di realizzare edifici energeticamente efficienti, dall’elevata durabilità. Negli ultimi anni, inoltre, l’attenzione e l’impegno dell’azienda si sta focalizzando sempre di più su processi e strategie attente alla Sostenibilità Ambientale e mettendo al centro del proprio core business la compatibilità tra produzione di laterizi e Ambiente.

Wienerberger Italia ha quindi deciso di invitare le famiglie dei propri dipendenti e le scuole locali a partecipare alla piantumazione di alberi all’interno dello stabilimento di produzione di Bubano. L’intervento prevede la piantumazione di circa 900 nuovi alberi di cui una parte proviene dal progetto “Mettiamo radici per il futuro” della Regione Emilia-Romagna. A tale scopo, sabato 2 aprile le istituzioni, i dipendenti, le famiglie e le scuole locali sono state guidate dall’azienda a percorrere un vero e proprio percorso sostenibile.

Questo è iniziato dalla scuola elementare di Bubano passando attraverso la visita alle arnie dell’azienda presso la cava di estrazione di argilla, dove l’apicoltore ha avuto modo di spiegare il prezioso lavoro delle api per l’ecosistema. Il percorso sostenibile è proseguito attraverso l’impianto produttivo, fino ad arrivare allo stabilimento produttivo, sito preposto per la piantumazione. Durante la giornata sono stati proprio i bambini a piantare gli ultimi alberi, a cui sono stati affissi listelli di laterizio con inciso i nomi dei bambini; come simbolo di impegno per le generazioni future.

L’evento ha riscosso molto interesse ed è intervenuta, oltre che l’intera giunta Comunale di Mordano, anche l’Assessora all’ambiente della Regione Emilia Romagna Irene Priolo e la Consigliera Regionale Francesca Marchetti. “E’ un grande orgoglio per noi ospitare nella nostra Regione una realtà così importante, che si impegna fortemente per preservare la sostenibilità ambientale”, afferma la Priolo.

Un intervento che si somma ad altre azioni concrete già portate avanti dall’azienda sui temi dell’aumento del patrimonio verde, della biodiversità e della decarbonizzazione. "I passi che compiamo in direzione della sostenibilità ambientale - scrivono dal municipio di Mordano - sono pezzetti di futuro che regaliamo alle prossime generazioni. Nei prossimi mesi avremo modo di dare il via ad altre operazioni di riforestazione nell’area di pertinenza del nostro Comune".

La visione dell’Amministratore Delegato dell’azienda, Dott. Robert Lang, che crede fermamente in questo progetto orientato alla sostenibilità come punto di partenza per un futuro sostenibile, è chiara: “Non basta avere obiettivi come la crescita dei margini e dei volumi, per questo abbiamo messo la sostenibilità al primo posto della nostra strategia a lungo termine. Senza sostenibilità non c’è futuro. Non abbiamo più il lusso di aspettare, è necessario agire sin da subito ognuno nella propria responsabilità. Per chi dirige un’azienda ridurre l’impatto sull’ambiente è diventato ormai un obbligo morale nei confronti delle future generazioni.”
 
Le più lette