Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Equo compenso, non piacciono le sanzioni per i professionisti che accettano compensi bassi
PROFESSIONE Equo compenso, non piacciono le sanzioni per i professionisti che accettano compensi bassi
URBANISTICA

Piani Urbani Integrati, assegnati 2,7 miliardi di euro alle Città Metropolitane

di Rossella Calabrese

Finanziati 31 progetti per la rigenerazione delle aree urbane degradate. Le cifre maggiori a Napoli, Roma, Milano e Torino

Vedi Aggiornamento del 17/05/2022
Insediamento di Taverna del Ferro a Napoli - google.com/maps - ©Sebastian Hamm
29/04/2022 - Sono stati assegnati alle Città Metropolitane 2,7 miliardi di euro per la realizzazione di 31 Piani Urbani Integrati (PUI) per la rigenerazione e rivitalizzazione economica e per il miglioramento delle aree urbane degradate.
 
Sta per essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto del 22 aprile 2022 firmato dal Ministro dell’Interno di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, a conclusione del Bando finanziato dal DL 152/2021 ed emanato a dicembre 2021, in attuazione della linea progettuale ‘Piani Integrati - M5C2 - Investimento 2.2’ del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR).
 
Sono finanziati progetti per interventi di valore minimo di 50 milioni di euro, da realizzare nel quinquennio 2022-2026, volti al miglioramento di ampie aree urbane degradate, per la rigenerazione e la rivitalizzazione economica, con particolare attenzione alla creazione di nuovi servizi alla persona e alla riqualificazione delle infrastrutture, permettendo la trasformazione di territori vulnerabili in città intelligenti e sostenibili.
 

Piani Urbani Integrati, assegnati 2,7 miliardi di euro

Alla Città Metropolitana di Napoli sono assegnati 351 milioni di euro per un ecoquartiere a Scampia e interventi di rigenerazione urbana e mobilità sostenibile. A Roma vanno 330 milioni di euro per progetti finalizzati alla solidarietà, alla cultura, allo sport e ala mobilità.
 
A Milano sono assegnati 277 milioni di euro per progetti volti all'inclusione e alla mobilità. Torino riceverà 234 milioni di euro per il progetto “Torino Metropoli Aumentata”.
 

A Palermo vanno 196 milioni di euro per “Palermo: Metropoli aperta, città per tutti”. A Catania sono assegnati 185,5 milioni di euro per progetti di recupero e riqualificazione di aree degradate.
 
Alla Città Metropolitana di Bari vanno 182 milioni di euro per i progetti “Identità È Comunità” e “Verde Metropolitano”.
 
Molte Città Metropolitane hanno cofinanziato il proprio PUI con cifre intorno al 10% del totale. Più consistente è il cofinanziamento di Firenze e di Venezia.
 
A Firenze il cofinanziamento è pari a 113 milioni di euro che, sommati ai 157 assegnati dal Ministero consentiranno di spendere 270 milioni di euro per progetti di sport e benessere e di cultura e inclusione sociale.
 
A Venezia, ai 140 milioni assegnati dal Ministero, la Città Metropolitana aggiungerà 194 milioni, per un totale di 334 milioni di euro da destinare ad un progetto di sport, rigenerazione e inclusione.

A questo link i dettagli dei 31 PUI finanziati.
 

Piani Urbani Integrati, i prossimi step

Il termine per l’aggiudicazione dei lavori è il 30 luglio 2023. Entro il termine intermedio del 30 settembre 2024 i Soggetti attuatori dovranno aver realizzato almeno il 30% delle opere, pena la revoca totale del contributo assegnato.
 
Il termine finale, entro il quale dovrà essere trasmesso il certificato di regolare esecuzione o di collaudo è fissato al 30 giugno 2026, in linea con il termine di conclusione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione